Promozione Pugliese

Ginosa, ancora un ko. E la zona play-out adesso dista solo tre lunghezze

12.03.2018 23:08

GINOSA – FORTIS ALTAMURA  0-1

 

GINOSA: Giampetruzzi (6’ st Ciarfaglia), Santoro, Passiatore, Donno, Buttiglione, Bitetti, Cappiello, R. Bozza (25’ st Cifarelli), Salvo (6’ st Lovecchio), Egitto, Presicci (36’ st Paiano). A disp.: Novario, Orfino, D’Angelo. All. Pizzulli

F. ALTAMURA: Ferrugine, De Vito, Loiudice, Facendola, De Seta, Dispoto, Casale, Castoro, Abrescia, Ardino (24’ st Tragni), Visconti (38’ st Tarullo). A disp.: Giannuzzi, Ostaku, Partipilo, Cornacchia, Vinciguerra. All. Maurelli

ARBITRO: Andrea Palmieri di Brindisi (Assistenti: Gianpiero Salvemini e Fabio Cantatore di Molfetta).

RETE: 4’ pt Visconti.

NOTE: Ammoniti Passiatore, Donno e Buttiglione (G), Ferrugine, De Vito, Facendola, De Seta e Castoro (A).

 

GINOSA – Nulla da fare contro la quotata Fortis Altamura. Il Ginosa, nonostante una buona prestazione, cede di misura al “Miani” contro il quotato avversario e vede ridursi il vantaggio sulla zona playout a sole tre lunghezze. La compagine murgiana, molto ben organizzata e con un reparto arretrato solido (miglior difesa del torneo), conquista con il minimo sforzo un successo importante che la proietta al secondo posto in classifica a -4 dalla vetta, con una gara da recuperare. Prima frazione avara di emozioni, in cui bisogna registrare il gol-partita degli ospiti. Buona partenza dei biancazzurri che al 2’ si rendono pericolosi con Bitetti il quale, ben servito in profondità da Passiatore, appena dentro l’area scarica un fendente velenoso che sorvola di poco il montante. Passano due minuti (4’) ed arriva la doccia fredda del vantaggio altamurano: Ardino pesca nell’area piccola Visconti (colpevolmente lasciato solo) che infila alle spalle di Giampetruzzi. I ragazzi del tecnico Pizzulli cercano di reagire ed al 10’ il baby Salvo crea scompiglio in area barese ma il suo tiro-cross si spegne di poco a lato. Sino all’intervallo i padroni di casa cercano di sfondare ma non riescono a portare seri pericoli dalle parti di Ferrugine. La ripresa vede un Ginosa più determinato ed intraprendente ma sterile in fase avanzata. Al 5’ sale in cattedra un super Giampetruzzi che evita il raddoppio ospite: Ardino pesca in area Abrescia, la cui incornata ravvicinata trova la splendida risposta del numero uno ginosino che vola all’incrocio e respinge in angolo. I biancazzurri costruiscono buone trame di gioco, anche grazie all’intraprendenza dei neo entrati Lovecchio, Cifarelli e Paiano, ma non riescono a scardinare la solida difesa murgiana. Sino alla fine gli ospiti controllano con ordine il match e portano a casa una vittoria importante che consente di restare in scia della capolista Terlizzi. Per il Ginosa, invece, una sconfitta da smaltire in fretta per pensare alla trasferta insidiosa di Ordona, in cui ci vorrà convinzione e determinazione per portare a casa un risultato positivo.

 

                                                                                               Domenico Ranaldo

 

 

https://www.guidapsicologi.it/studio/drssa-daniela-anedda

Commenti

Giovanissimi Regionali, i Diavoli Rossi fermano il Taranto
Derby di giornata: la spuntano Mottola, Don Bosco Manduria e Atletico Martina