Calcio a 5 Femminile

Fine del sogno: l’Atletic  Club Taranto pareggia 2 a 2 in trasferta contro il Sirio e, per differenza reti, perde la finale regionale dei playoff promozione in A2

18.04.2018 01:53

 

Si chiude senza lieto fine, la favola dell’Atletic Club Taranto, la squadra ionica di futsal femminile. Nonostante il pareggio fino ai tempi supplementari, le ioniche, che hanno dominato buona parte del campionato regionale di C1 rimanendo in vetta per mesi, non passano alle fasi nazionali. Nel calcio a cinque locale il regolamento non prevede i rigori. Così la finale regionale playoff per la promozione in serie A2, nel palazzetto di Taviano, va al Sirio, per differenza reti in campionato.

Il primo tempo è tutto delle salentine, mentre le rossoblu entrano in campo con poca concentrazione e tese. I gol, di Polo e Resta, segnano il 2 a 0 con cui si chiude il primo tempo. Nella ripresa arriva la riscossa con Valentina Galiano prima e Rebecca Gallina, poi. Si va ai supplementari ma non serve. Passa il Sirio e le ioniche chiudono la stagione senza un bottino che fino a qualche mese fa sembrava ormai già incassato.

 “Così fa ancora più male”. È il commento di mister Stefano Latartara a pochi minuti dalla fine della partita. “Siamo usciti pareggiando 2-2, dopo una rimonta nel secondo tempo e dopo essere andati più di una volta vicinissimi al vantaggio. In un’occasione in particolare, la palla era già sulla linea. Sarebbe bastato non toccarla ma per eccesso di zelo l’abbiamo spinta e la potenza l’ha fatta scivolare fuori. Una stagione che ad un certo punto è sembrata stregata, influenzata da episodi di questo tipo.  Il primo tempo l’abbiamo regalato. Nel secondo un’altra storia, grande determinazione ma non è bastato. Loro, a parità di punti, sono arrivate seconde non per gli scontri diretti, visto che abbiamo vinto noi all’andata e loro al ritorno ma per la differenza reti.  Non si può pensare di uscire così. Però è accaduto. Posso solo ringraziare la società e queste ragazze, che hanno dato tutto. C’è stato un momento nella stagione in cui infortuni, per alcune mancanza di esperienza, e un po’ di stanchezza mentale hanno influito sulle prestazioni. Abbiamo perso punti e lì ci siamo giocati il campionato. Peccato ma è stato un anno avvincente. Evidentemente doveva andare così”.

 

Commenti

Taranto, col Manfredonia pensando al domani
La fattoria sportiva di Agriturismo Serine apre ai bambini!