Pallavolo Femminile

Volley: Vibrotek, nonostante un buon primo e terzo set rossoblù ko 2-3

14.10.2018 22:02

E’ iniziata con una sconfitta la stagione della Vibrotek Leporano che è stata caduta in casa per 2-3 (conquistando comunque un punto) con l’Orchidea Monteiasi. A commentare l’incontro è il coach delle rossoblù Michele Laneve: “Peccato per aver perso questo derby capitato proprio alla prima giornata. Le ragazze erano un po’ contratte e dopo l’1-0 nel primo set abbiamo perso il secondo per via di qualche errore individuale. Poi, la reazione nella terza frazione in cui siamo tornati in vantaggio; il quarto set è stato contraddistinto in un nostro calo mentale: bisogna, comunque, tener conto che gente come Romanelli è appena arrivata e De Moraes, ancora, non ha recuperato totalmente dall’infortunio. Peccato perdere al quinto set. C’è rammarico perché sarebbe stata una vittoria importante, in casa e in un derby. Guardando il bicchiere mezzo pieno nel primo e nel terzo set si sono viste belle cose. Mi assumo le responsabilità della sconfitta”.

L’AVVERSARIO: “Abbiamo affrontato un avversario ostico ben allenato dagli esperti Montanino e Delia. Ci hanno messo in difficoltà in fase difensiva e di ricezione”.

LA CORNICE: “La cosa più bella di domenica pomeriggio, è stata la notevole affluenza di pubblico che ha appoggiato per tutto l’arco del match le ragazze. Gente educata e civile: questo è il vero sport”.

RINGRAZIAMENTI: “Ci tengo a ringraziare la società della Vibrotek per la grande organizzazione così come ringrazio la gente accorsa a sostenerci: spero che saranno sempre presenti”.

 

VIBROTEK LEPORANO-ORCHIDEA MONTEIASI 2-3 (25-18/22-25/25-15/18-25/9-15)

VIBROTEK LEPORANO: Montillo, Toniazzi, Guacci, Sorrentino, Marino, Cito, Clemente, Caramia, De Moraes, Romanelli, Peluso

ORCHIDEA MONTEIASI: Maruccia, Schiavone, Russo, Ferri, De Blasio, Antonante, Ungaro, Gregucci, Smeraldo, Guacci, Matichecchia, Sillitti

Commenti

Basket - C Gold: Taranto da urlo, Castellaneta da horror
Prima Categoria: Castellaneta espugna Acquaviva e aggancia il secondo posto