Taranto F.c.

Fabio Grieco: 'Taranto? Non scorderò mai i 13000 con l'Arezzo'

Il difensore a Tutto Sport Taranto: 'In riva allo Ionio bisognerebbe trovare gli equilibri giusti'

07.06.2020 12:43

DI ALESSIO PETRALLA

Un periodo non facile in attesa di sapere le sorti del suo Francavilla in Sinni, per l'ex Taranto, Fabio Grieco che a Tutto Sport Taranto commenta così: "Sicuramente, non è stato un momento facile visto che ci siamo trovati dagli allenamenti e dal vivere il campo tutti i giorni al nulla. Ci è venuto a mancare il nostro lavoro".

LE CLASSIFICHE: "Non è facile decidere ma neanche facile accettare le retrocessioni o la sospensione del campionato a meno uno dalla vetta come nel caso del Foggia. A Francavilla in Sinni eravamo a sei punti dalla salvezza diretta e i giochi erano tutti da decidere. Sarebbe una cosa brutta se vanno in porto le quattro retrocessioni. Inoltre venivamo da tre risultati positivi. Retrocedere così per una società che da quindici anni gioca in D e composta da brave persone non sarebbe facile da accettare".

SERIE D/H: "Si tratta di un bel girone: se fosse terminato sarebbe stata una bella lotta con il Foggia a meno uno dalla vetta e il Sorrento e il Cerignola in corsa. Poteva essere avvincente fino alla fine".

IL TARANTO: "A questa squadra sono molto legato anche perchè vi convivo con la mia compagna. Dispiace vederli li, addirittura al sesto posto. Mancano gli equilibri giusti tra tifosi, giornalisti, squadra e società. Leggevo alcune interviste di qualche calciatore: ognuno dice una cosa diversa. Bisognerebbe farsi un buon esame di coscienza. Nella vita non ho mai trovato alibi. Non so se lo spogliatoio era unito ma qualsiasi sia la causa ci va di mezzo sempre il Taranto".

AMARCORD: "Di Taranto ho un ricordo bellissimo: non dimenticherò mai i 13000 spettatori con l'Arezzo nei quarti di finale play off. Alle 13:30 erano già in 10000".

IL FUTURO: "Devo incontrarmi con la società del Francavilla in Sinni durante la prossima settimana per valutare un po' di cose. Il futuro è ancora incerto anche perchè si sta muovendo poco".

FOTO LUCA BARONE

Si ringraziano:

 

 

Commenti

Basket - I primi colpi da B del CUS Jonico Taranto
Giuseppe Abruzzese: 'Il Taranto non è riuscito a sciogliersi non trovando compattezza'