Pallavolo Maschile

VTT Comes: Giosa, 'Play off allargati soluzione per riprendere'

Il capitano: 'Abbiamo bisogno del sostegno di tutti...'

07.04.2020 18:59

Si vive ancora nell'incertezza in alcuni campionati di pallavolo maschile, tra cui quello della serie C, categoria in cui vi milita la VTT Comes. Un periodo delicato per tutto il mondo dello sport che il capitano Alessandro Giosa commenta così: "In serie A2 e A3 i campionati si fermano. Incerta rimane la situazione della Superlega mentre per quanto riguarda le nostre categorie ancora non sappiamo nulla. In questo mese il coach ci ha fornito delle schede che seguiamo attentamente da casa. Con i compagni ci vediamo in video-chiamata per confrontarci sugli allenamenti e sull'alimentazione. Sicuramente, ci manca la palestra, lo spogliatoio, la palla e il contatto: tutto ciò ci rende tristi. Dall'altro lato c'è la speranza che dopo il 13 aprile qualcosa possa cambiare perchè non vediamo l'ora di tornare in palestra e stare tutti insieme".

LA RIPRESA: "E' importante non lasciarsi andare perchè alla ripresa una discreta tenuta atletica può far la differenza: sarà difficile anche per le altre squadre. Dovremo trovare le energie mentali. Intanto questo abbondante mese e mezzo di stop ci ha permesso di riflettere sugli errori analizzando nel dettaglio la stagione. Peccato perchè si è stoppato tutto dopo la positiva amichevole fatta con il Mesagne in cui tutti noi avevamo dato qualcosa in più e in cui eravamo, finalmente, al completo. Quando ci siamo tutti possiamo dare fastidio a chiunque: a volte non riuscivamo ad allenarci in otto. La soluzione per la ripresa? Si potrebbe ripartire disputando semplicemente dei play off allargati: sarebbe una buonissima soluzione".

MESSAGGIO: "In questa fase così delicata per il mondo e per la nostra stagione abbiamo bisogno del sostegno di tutti: degli sponsor, dello staff, degli allenatori, delle famiglie e dei nostri tifosi. La loro vicinanza ci aiuterebbe a tornare in campo più forti di prima".

UFFICIO STAMPA VTT COMES - ALESSIO PETRALLA

Si ringraziano:

 

 

Commenti

Coronavirus: I dati della Puglia del 7 aprile. 1090 tamponi fatti e 70 positivi
Nicola Dionisio a TST: 'Vi elenco tutti i motivi per cui non si dovrebbe tornare a giocare'