Pallavolo Maschile

Renato Barbon e i tecnici del CQN in Puglia per il RegionalDay con l'obiettivo di scoprire giovani talenti da preparare per l'altissimo livello

23.03.2019 00:37

Renato Barbon, tecnico della nazionale U17 maschile con gli atleti pugliesiSi è svolto lunedì scorso a Castellana Grotte, presso la palestra dell'Istituto Consoli Pinto "Casa Mater", il RegionalDay maschile che ha coinvolto 36 atleti nati nel 2004 e 2005 nel percorso di selezione previsto dalla Federazione Italiana Pallavolo in tutte le regioni italiane denominato "Processi Selettivi". L'appuntamento con il regionalday è stata una delle tappe del cammino del CQR Puglia che, anche in questa stagione, sta lavorando con gli atleti della selezione regionale (anni 2003-2004) che saranno impegnati nel prossimo Trofeo delle Regioni, e con atleti delle annate successive nel progetto aree territoriali in prospettiva. Presenti per il settore nazionali i tecnici Renato Barbon, Adriano Pierantoni e Giacomo Tomasello, per il CQR, insieme al selezionatore regionale Diego Vannicola, anche i tecnici del progetto aree interterritoriali.
In vista dell'impegno estivo con la nazionale U17 agli europei in Bulgaria, Renato Barbon ha avuto modo di visionare le giovani promesse pugliesi, tra questi anche alcuni già sotto le attenzioni del CQR: "Oggi abbiamo visionato ragazzi di alta qualità - ha commentato Barbon - abbiamo visto 2/3 ragazzi molto interessanti già nel gruppo del 2005 mentre nel 2004 abbiamo trovato un gruppo con 2/3 ragazzi caratterizzati da forza e qualità, tra questi parecchi fanno già parte del gruppo della selezione regionale. In Italia rispetto a un paio di anni fa abbiamo risorse migliori tecniche, abbiamo trovato situazioni ottimali dal punto di vista dei centimetri e dal punto di vista tecnico. Ho trovato entusiasmo nei ragazzi nel partecipare a questi regionalday. Speriamo di trovare ragazzi di qualità per l'altissimo livello, soprattutto nei ruoli in cui siamo un pò più scoperti. Il prossimo appuntamento della nazionale U17 è quello con gli europei in Bulgaria previsti per metà luglio. Abb iamo lavorato molto bene nel collegiale di Natale scremando un gruppo che ha lavorato dando il 101%. Abbiamo fatto un enorme salto di qualità. Siamo stati capaci di stare avanti agli altri nello scorso torneo wevza grazie all'appoggio in bagher dando la possibilità di avere palle in mano nella fase di costruzione. Del gruppo U17 avevamo tre atleti pugliesi, vediamo se da oggi fino a giugno la Puglia può offrire qualcos'altro a questa nazionale".

Commenti

Ad Maiora Taranto, al via i play-off
Basket | C Gold - Castellaneta, che spreco! Taranto manca il guizzo