Basket Femminile

Ad Maiora Taranto: Poker d'acquisti per la società ionica

04.09.2020 23:52

 

La stagione 2020-21 riprende per la Ad Maiora dalla costruzione del roster che andrà ad affrontare per il secondo anno il girone F della serie B. Nella composizione della futura squadra, le prime mosse di mercato del club ionico sono state le riconferme delle gladiatrici Palmisano, Ciminelli, Lacitignola ed Armenti, giocatrici che hanno ben figurato nella stagione passata e le cui prestazioni sono state il simbolo dell'attaccamento ai colori rossoblù. Debora Palmisano ha iniziato la sua carriera cestistica, a Taranto, come atleta giovane, nelle file del Cras che riuscì dalla serie A2 a raggiungere la serie A1. Prestante atleta, alta 1.80 m, ricopre nella formazione ionica il ruolo di ala/pivot. Classe 1982, nel suo curriculum ha giocato a Battipaglia (A2), Palestrina (A2), Monopoli, Trani e Brindisi, in serie B. Ritornata a giocare a Taranto, nella De Florio, ha disputato con la Ad Maiora i due precedenti campionati di serie C ed è stata una delle protagoniste della promozione in serie B, al termine della stagione 2018 -19, nel doppio confronto con la Magnifico San Severo. Alessandra Ciminelli, classe 80, guardia di 1.72 m, ha giocato tanti anni fuori dalla nostra città. Cresciuta nelle giovanili del Cras Taranto proprio con coach Palagiano come allenatore, dopo aver fatto parte del roster di A2 e A1 del Cras, ha cominciato a giocare fuori Taranto, tra serie A2 e serie B ad Avellino, Rende, Alcamo, Potenza, Civitanova, Campobasso, Brindisi e Corato. Anche lei, una delle protagoniste della cavalcata in serie C che si è concretizzata con la promozione in serie B, farà parte del roster rossoblù e si accingerà ad affrontare per la seconda volta consecutiva con l'Ad Maiora il campionato di serie B, che rappresenta nel settore femminile il terzo campionato italiano per importanza. Francesca Lacitignola, classe 1997, ala di 1.76 m di altezza. Francesca nasce cestisticamente a Brindisi, sua città natale, prosegue tutte le giovanili nel suo territorio per poi affrontare un’esperienza fuori dalla Puglia nell’anno sportivo 2016/17 in serie B ad Ariano Irpino. La scorsa stagione una delle gladiatrici del team, spesso trascinatrice nelle occasioni più complicate, di esempio per le più giovani e parte integrante della struttura portante della formazione di Fabio Palagiano. Vincenza, detta ' Cinzia', Armenti, classe 1999, play guardia di 1.68 m di altezza, è Azzurrina nelle annate 2011- 12, e 2012 - 13, partecipa al Trofeo delle Regioni nella stagione 2012-13 e disputa le Finali Nazionali Under 20 nel 2016-17, con Orvieto.  La sua carriera inizia nel Pink Bari, storica società che tante ottime atlete ha prodotto, dove disputa nel 2014-15 la serie C, l'Under 17 e l'Under 15. L'annata successiva, sempre nelle fila biancorosse, oltre alla serie C fa parte della formazione Under 18. Per lei nell' annata 2016-17 arriva la prestigiosa chiamata di Orvieto dove gioca in A2 e nelle selezioni giovanili U20 e U18. Poi il ritorno a Bari nelle annate 2017-18 e 2018-19, dove disputa il campionato di serie B. Nella stagione 2019-20 inizia il campionato di serie B con l'Elite Roma, poi a novembre del 2019 si trasferisce a Taranto, dove si inserisce immediatamente, tanto da meritarsi ampiamente la riconferma in riva allo Ionio. Giocatrice eclettica, rapida e con tanta faccia tosta, è pronta per la nuova sfida della stagione 2020-21 (seconda stagione in serie B con la maglia ionica), vogliosa di completare, come per le altre compagne, quello che il Covid-19 interruppe bruscamente lo scorso febbraio, alla vigilia dei tanto rimpianti play off per la serie A2. 

Commenti

Eccellenza Pugliese 2020/21
A CAROSINO ARRIVA TOTO' SCHILLACI OSPITE DELLA COLLEGE SCHOOL NEXT STARS