Calcio a 5 Maschile

Orsa Viggiano: Arriva la prima riconferma per il Presidente Domenico Siviglia

Riecco De Fina: 'Non vedo l'ora di ricominciare a giocare. Lotteremo in ogni partita dando l'anima'

23.06.2020 11:55

La società dell’Orsa Viggiano, del numero uno Domenico Siviglia che sta compiendo degli sforzi enormi per costruire una vera e propria macchina da guerra, è lieta di comunicare la prima conferma: si tratta del pivot Antonio De Fina che ha vissuto una stagione, quella da poco terminata, molto sfortunata per via dell’infortunio.

Ecco le sensazioni post riconferma di Antonio De Fina: “Fisicamente non sono ancora al top ma sto lavorando per recuperare e farmi trovare pronto per l’inizio della nuova stagione. La voglia di rientrare è tanta, anche perché, per me, l’anno appena concluso è stato abbastanza sfortunato. Quando sono stato chiamato in causa ho cercato sempre di dare il mio contributo”.

L’ORSA VIGGIANO: “Sta nascendo una grande squadra: gli sforzi del Patron Siviglia anche quest’anno stanno facendo sì che l’Orsa Viggiano sarà una compagine dura da battere. Cercheremo di integrare subito al meglio i nuovi arrivi che sono tutti ragazzi che hanno giocato in palcoscenici importanti e in categorie superiori”.

MESSAGGIO: “La società è stata sempre disposta ad aiutarmi cercando di starmi vicino. Dal Presidente Domenico Siviglia al ds Gaetano Todaro, fino al tecnico Cesare Rispoli e al capitano Fabio Siviglia. Cercherò di farmi trovare pronto per ripagare la fiducia che la società mi sta dando. La mentalità della squadra resterà sempre la stessa: lotteremo in ogni partita dando l’anima. E’ questo che ci ha inculcato il tecnico Rispoli”.

LA RICONFERMA: “Conosco la società da anni ed è bastata una telefonata per chiudere la trattativa e restare in questa grande famiglia”.

UFFICIO STAMPA ORSA VIGGIANO – ALESSIO PETRALLA

Si ringraziano:

 

Commenti

Sinistri stradali, rimozioni notturne e mezzi abbandonati, i controlli della Polizia Locale
Taranto, spaccio nella centralissima via Nitti: arrestati insospettabili