Altri Sport

Albino Pepe su Radical SR4 conquista il 1° Formula Challenge “Magna Grecia” sul miniautodromo Pista Fanelli di Torricella

21.05.2018 21:24

Quella di ieri, domenica 20 maggio 2018, sul miniautodromo “Pista Fanelli” di Torricella (TA), è stata una bella “prima” per l’automobilismo pugliese:  nuovo il circuito, aperto per la prima volta in gara ufficiale alle auto, nuova la competizione, il 1° Trofeo “Magna Grecia”, gara di apertura del 1° Trofeo “Grande Salento” di Formula Challenge.

La prima firma nell’albo d’oro della competizione, organizzata dalla Scuderia Salento Motor Sport di Ruffano (LE) e valida per il Trofeo Italia Sud ACISport (che comprende le regioni Puglia, Campania e Sardegna), è tutta di Albino Pepe, 40enne di Salve (LE), che ha saputo gestire e domare con disinvoltura le insidie del nuovo tracciato, e gli avversari, forte di un veicolo all’altezza della situazione, una Radical SR4, classe E2SC, curata dai fratelli D’Amico di Fasano. “Sono soddisfatto di questo successo – ha commentato il driver salentino – perché ottenuto su un circuito molto tecnico, che presenta un tratto tortuoso ed uno veloce con la particolarità di una pendenza altimetrica che permette curve in appoggio in salita e in discesa, non usuali”.

Il circuito, lungo 1350 metri, è piaciuto molto ai partecipanti. Anche il sindaco di Torricella Michele Schifone, presente alla premiazione, si è espresso con parole di apprezzamento sull’impianto, che evidenza un bel paesaggio tipico del territorio con i colori del mare Jonio richiamato sullo sfondo.

Sono stati 23 i piloti, sui 29 iscritti, impegnati in tre manches di quattro giri ciascuna (con la possibilità di scartare il peggior risultato ai fini della classifica), a portare a termine la corsa. Pepe, che ha gareggiato per la scuderia organizzatrice, ha nettamente dominato tutte le prove disputate, risultando più veloce nell’ultima, con un tempo di 4’44.52, per un totale di 9’30.49. Con un distacco di poco più di 25 secondi, si è classificato secondo assoluto il portacolori della Casarano Rally Team Paolo Garzia che ha confermato le aspettative della vigilia e ha fatto scalpore sul pedale di una Citroen Saxo Vts 1.6, di gruppo N. Sul terzo gradino del podio è salito il pilota di casa Nunzio Fanelli, su Renault R5 GT E1. Quarto nella generale e primo di Gruppo A è risultato Mauro Santantonio, su Peugeot 208 T. Cosimo Salonna, di Cisternino, su Renault 5 Gt Turbo, della Scuderia Valle d’Itria, si è piazzato in quinta posizione. Sesto, il veterano leccese Aldo Garrisi, che a 73 anni ha detto la sua su Radical SR4 E2SC. Il leccese Fabrizio Mascia, su Peugeot 106 A 1600, ha dovuto fare i conti con una foratura nella manche 1 e con problemi alla pompa della benzina nella 2. E’ andata meglio nella gara 3 che ha chiuso al terzo posto, per un settimo nella assoluta. Primo in RS e nono assoluto si è classificato il fasanese Silvestro De Mola, su Citroen Saxo Vts 1.6. Al primo posto della classifica femminile si è classificata Nadia Ruggio, di Surbo, su Fiat 600 Sporting RS, davanti a Sara De Luca, su Renault Clio Rs. Tra i ritirati, figurano Francesco Marotta, su Peugeot 106 gruppo Speciale, per problemi al motore nel corso delle qualificazioni, e Daniele Cataldo, su Fiat 126 super 1000 ES2H, per noie alla pompa della benzina.

Tutti i piloti hanno corso portando sulla vettura l’adesivo dedicato al fasanese Sante Quaranta, direttore di gara e personaggio molto amato nell’ambiente dei motori, scomparso il 7 maggio scorso per un infarto mentre conduceva uno scuolabus.

La prossima tappa del 1° trofeo “Grande Salento” è in programma il 7 e 8 luglio, a Torricella, con il 2° Trofeo “Magna Grecia”.

 

CLASSIFICA ASSOLUTA 1° TROFEO “MAGNA GRECIA”: 1) PEPE Albino (Salento Motor Sport) Radical SR4 E2SC -1400 in 9’30.49;; 2) GARZIA Paolo (Casarano Rally Team) Citroen Saxo Vts 1.6 N-1600 (9’56,92); 3) FANELLI Nunzio (TACO Motor Sport) Renault R5 GT Turbo E1/ITA >2.0 (10’10.66); 4) SANTANTONIO Mauro (Casarano Rally Team) Peugeot 208 T 1.6  A>2000 (10’11.68); 5) SALONNA Cosimo (Valle d’Itria) Renault R5 GT Turbo A-2000 (10’25.90); 6) GARRISI Aldo (Salento Motor Sport) Radical SR4 E2SC – 1400 (10’29.27); 7) MASCIA Fabrizio (Salento Motor Sport) Peugeot 106  A – 1600 (10’36.03); 8) TOMA Samuele (Valle d’Itria) Peugeot 1061.6 N-1600 (10’36.35); 9) DE MOLA Silvestro Citroen Saxo Vts 1.6  RS-RS1.6 (10’52.47); 10) PERRINI Stefano (Valle d’Itria)  Peugeot 106 R 1.3 N -1.400 (10’55.69).

 

https://www.guidapsicologi.it/studio/drssa-daniela-anedda

Commenti

Il 27 maggio a Taranto c'è il Motorexpo
Viva Cimino 2018: una domenica di sole, sport e divertimento