Fuori dal Campo

Covid, Brusaferro:'Decrescita rallentata'. Rt Italia sotto 1 tranne in Veneto e Molise

24.12.2020 17:10

L'epidemia da Covid-19 in Italia è in una "fase decrescente ma rallentatata". Così il presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, in conferenza stampa sull'analisi dei dati del Monitoraggio Regionale della Cabina di Regia. "L'indice Rt "è sotto 1 in tutte le regioni tranne in Molise e Veneto". Secondo i dati del monitoraggio il Veneto ha un indice di trasmissibilità Rt puntuale a 1,11 e il Molise a 1,02.

A livello nazionale la fase è di "instabilità e transizione. Dopo alcune settimane a cui si è assistito a una tendeza alla riduzione dell'indice Rt e nuovi casi, ora si assiste a una sorta di tendenza alla stabilizzazione, anche per l'incidenza su 14 giorni".Così il direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza, sull'analisi dei dati del Monitoraggio Regionale della Cabina di Regia. "Da 2 settimane una tendenza a un lieve incremento Rt", 0,90 in questa settimana contro lo 0,86 precedente e 0,82 di quindici giorni fa.

Dopo una diminuzione della Rt ora abbiamo una sorta alla stabilizzazione, la riduzione è davvero lieve con un lieve incremento dell'Rt che è ora a 0.9. Alcune regioni come Lazio e Lombardia hanno un Rt instabile e il Veneto ha con un numero di nuovi casi che sembra di nuovo elevato. Serve abbattere l'incidenza dei casi e l'impatto sul Servizio Sanitario Nazionale" visto il dato sulle terapie intensive e' ancora sopra la soglia critica.

FONTE: ansa.it

Commenti

Melucci: 'Ci stiamo mettendo alle spalle un anno difficile, ma è negli anni difficili che una comunità ritrova anche la forza di ripartire
Covid: Il bollettino nazionale del 24 dicembre. 18040 casi, 22718 guariti e -35 terapie intensive