Calcio a 5 Femminile

Playoff promozione A2: L’Atletic Club Taranto domenica a Taviano per la finale regionale contro l’Asd Sirio

14.04.2018 08:52

https://www.facebook.com/fratellimaglie/

 

C’è aria di storica vigilia in casa dell’Atletic Club Taranto. E’ tempo di fare la storia. Le ioniche del futsal femminile, domenica alle 17.00, in trasferta a Taviano, si giocheranno  l’accesso alle nazionali. Solo sessanta minuti, una partita secca, decreterà chi tra Sirio ed Atletic, vincendo la finale regionale, potrà continuare il cammino negli spareggi per ottenere la promozione in serie A2.

“È stata una settimana tranquilla - racconta mister Stefano Latartara  - stiamo cercando di non pensarci troppo. Ormai siamo entrati nell’ottica di questi playoff e sappiamo che quella che ci aspetta è una partita difficilissima. Con il Sirio siamo alla pari, ci equivaliamo, anche a livello di risultati negli scontri diretti tra campionato e Coppa Italia. Affrontiamo una squadra molto tosta. Hanno buone individualità, sono delle veterane che conoscono bene questo campionato e da loro ex allenatore sanno anche quali siano le mie idee in fatto di calcio. Anche per questo cercheremo di trovare delle soluzioni tecnico-tattiche diverse, che siano svantaggiose per loro.  Insomma è la classica finalissima che decreterà i più forti, anche se poi tutto in questi playoff, a differenza della fase nazionale, si decide in una gara secca, e molto lo fa anche come parte una partita. Reputo il Taviano una squadra difficilissima da affrontare ma non impossibile. Abbiamo dimostrato di poterla battere. Certo, la temiamo ma penso che anche loro ci temano. Noi abbiamo grande voglia di continuare questo percorso e raggiungere il sogno della promozione ma ci sarà bisogno di tanto impegno e di tanta forza di volontà. È evidente che stare a questo punto ti spinge a dare qualcosa in più per tentare la grande impresa”. Mister Latartara è il grande ex della sfida. Torna a Taviano a giocarsi la stagione con l’Atletic, proprio con quelle che sono state le sue storiche giocatrici.  “È un piacere incontrarle. È un ambiente bello, che ho avuto modo di conoscere e con cui ho condiviso anche momenti importanti,  che restano nitidi nella mia memoria. Questa è l’aspetto più umano ed emotivo, ovviamente. Poi c’è lo sport ed assicuro che non ci saranno sconti per nessuno, né da una parte, né dall’altra. Sarà una bella giornata di sport. Noi continuiamo ad allenarci e poi testa a domenica. Sono certo che le mie ragazze daranno il massimo”.

 

Commenti

IX edizione di "Taranto nel cuore": al via le iscrizioni
Asd Dribbling, è tempo di bilanci. D'Ignazio: "Siamo molto felici dei risultati ottenuti"