Taranto F.c.

Taranto: Laterza, 'Puteolana? Affrontiamola come se fosse uno scontro diretto'

L'allenatore: 'Domenica serve umiltà e tanta voglia di conquistare i tre punti'

10.10.2020 12:24

DI ALESSIO PETRALLA

La terza sfida della stagione è alle porte con il Taranto che andrà ad affrontare la Puteolana e con il tecnico Giuseppe Laterza che proprio non si fida di questa giovane formazione campana e che commenta così: "La settimana è stata positiva tanto che ho recuperato praticamente tutti gli effettivi tranne Gonzalez che sarà disponibile per la prossima settimana. Finalmente posso scegliere anche i convocati e questo vuol dire che abbiamo lavorato bene anche a livello d'infermeria. Per quanto riguarda la formazione, sicuramente qualcosa la cambierò".

SERAFINO: "Sta facendo benissimo dal primo giorno giocando con la giusta personalità e sfruttando il momento, di qualche attaccante over. Sono contento per quello che sta facendo e sono convinto che si giocherà il posto con i compagni di reparto. Se arrivasse qualche gol, oltre la prestazione, sarei ancora più contento".

LA GARA: "Quella di domenica è una partita difficilissima con la Puteolana che se la giocherà mettendosi in mostra. Per noi è un banco di prova per la nostra maturità: in palio ci sono tre punti importantissimi, come se fossero conquistati in uno scontro diretto. Dovremo farci trovare pronti a livello mentale mantenendo, nei 95', umiltà e fame oltre che mostrare voglia di conquistare il bottino pieno senza sbagliare niente".

L'ATTEGGIAMENTO: "Nella nostra testa non deve cambiare niente: serve sempre fame e determinazione anche se la sfida con la Puteolana non è uno scontro diretto. Non sarà facile...".

LAGZIR: "E' un giocatore che da destra può essere importantissimo. Comunque, in settimana ho visto in gran condizione anche Mastromonaco. Questo dubbio me lo porterò fino a domenica. Fa piacere poter cambiare: vuol dire che i ragazzi, in settimana, lavorano benissimo".

IL CAMPIONATO: "Quello H è il girone più difficile d'Italia con le piccole che possono fare risultato con le grandi e con queste ultime che faticano. Non mi sorprende nulla. Ci sono formazioni che hanno allestito organici più importanti e numerosi. Ora non si può dire chi starà sopra: il campo sarà il giudice"

Si ringraziano:

Commenti

Massafra: Il ds Sgrona, 'Il Sava? Domenica non possiamo sbagliare'
Talsano Taranto, esordio casalingo allo Iacovone B. Pettinicchio: "Emozionati ma dispiaciuti di non avere i nostri tifosi"