Eccellenza Pugliese

Massafra: Colpaccio Pizzaleo, 'Non vedo l'ora di cominciare'

Il forte estremo difensore: 'Riportiamo entusiasmo a suon di risultati. Onorato della fiducia di Sgrona'

30.07.2020 16:40

Colpaccio tra i pali del ds del Massafra Franco Sgrona che assicura al club giallorosso, il forte e ormai esperto portiere, nato a Grottaglie ma tarantino doc, classe 1997, Pierluca Pizzaleo. Dal 2014 in prima squadra nel Taranto tra serie D e serie C (in quest’ultima categoria due presenze in coppa Italia rendendosi protagonista alla lotteria dei rigori con il Cosenza). Nella stagione 2017-18 torna in rossoblù dopo un infortunio per poi approdare in Eccellenza ad Ostuni e poi a Policoro con cui arriverà al record d’imbattibilità di circa 580’. Ancora Taranto nella sfortunata annata 2019-20…

Ecco le prime dichiarazioni del forte estremo difensore giallorosso: “La trattativa è stata rapida anche perché con il ds Sgrona ho già lavorato l’anno scorso nel Taranto; inoltre conosco il tecnico D’alena. Ho avuto modo di relazionarmi anche con il dg Pino Difino che si è dimostrato subito serio. Insomma ho trovato gente pronta al sacrificio e che sta spendendo tanto sia economicamente che moralmente. Sono stati abili e concreti nel convincermi e sono onorato di avere la fiducia del ds Sgrona. Sarà un anno importante: non vedo l’ora di iniziare e di dimostrare il mio valore: è una grande occasione”.

GLI OBIETTIVI: “Voglio fare bene e convincere domenica dopo domenica. Proveremo a disputare un campionato tranquillo anche se la rosa allestita è di vertice. Ce la giocheremo con tutte le avversarie dando sempre il massimo per i colori giallorossi. Obiettivo fondamentale è riportare gente allo stadio e creare entusiasmo con i risultati. Si vive per questo: ci alleneremo sempre con serietà”.

IL CAMPIONATO: “E’ una serie D a tutti i livelli: un campionato molto forte. Ci sarà la Sly Trani che ha alle spalle una società seria e che vuol vincere: hanno costruito uno squadrone. Occhio al Barletta e al Martina. Ci divertiremo. Da una parte giocare in un girone unico è stimolante dall’altra, forse, in due raggruppamenti da dodici compagini per noi diventerebbe tutto più abbordabile”.

MESSAGGIO: “Mi auguro di rivedere i tifosi allo stadio e in trasferta: fondamentale sarà remare tutti verso la stessa direzione. Speriamo di riempire lo stadio: le possibilità ci sono. Onoreremo la città di Massafra che rappresenta una grande piazza. Ce la metteremo tutta per far si che vada tutto al meglio”.

UFFICIO STAMPA MASSAFRA – ALESSIO PETRALLA

Si ringraziano:

 

Commenti

Mercato: Il Borgorosso Molfetta conferma un centrocampista
Rainbow Volley Crispiano, si torna a schiacciare. La serie C è salva