Fuori dal Campo

Ultima riunione sul caso ex Ilva, confronto tra amministrazione Melucci e associazioni datoriali

07.12.2020 18:12

Nell’ambito della serie di riunioni voluta dal sindaco di Taranto Rinaldo Melucci per affrontare il caso dell’ex Ilva, questo pomeriggio sono state ascoltate le associazioni datoriali del territorio e i rappresentanti delle professioni.

La videoconferenza, aperta anche agli assessori e ai consiglieri comunali, ha chiuso il ciclo avviato mercoledì 2 dicembre scorso con le associazioni ambientaliste, seguite dai rappresentanti istituzionali e dai sindacati venerdì 4 dicembre, fino al confronto con i sindaci della provincia di questa mattina.

«Al netto dei legittimi interessi di parte – le parole del sindaco Melucci –, appare abbastanza evidente che il territorio nel suo insieme vuole contare, vuole decidere il proprio futuro, a qualunque costo, come avviene normalmente in ogni zona del Paese. Gli operatori economici locali, in sostanza, non accettano più di essere coinvolti a giochi fatti o solo sulle questioni residuali per lo sviluppo dell'area ionica. E quello sviluppo deve essere ormai inevitabilmente sostenibile. Troppe contraddizioni nel presunto piano del Governo, troppe poche garanzie per la comunità, con l'unico aspetto di una certa utilità rappresentato dalla annunciata presenza dello Stato nello stabilimento. Categorie molto diverse, cittadini, amministratori, associazioni, lanciano un segnale forte e chiaro. Nessuna transizione è indolore, il territorio è pronto al salto evolutivo, il Governo lo tenga presente».

Commenti

Covid: Il bollettino nazionale del 7 dicembre. 13270 casi, 19638 guariti e -72 terapie intensive
Scuola, Azzolina: “In classe fino a luglio”. Il piano per prolungare il calendario scolastico