Tst Eventi

Palcoscenico d'estate: Il 18 luglio divertimento assicurato con U'mbrugghione

15.07.2019 16:16

Una commedia divertentissima, un tema di grande attualità. È tutto pronto per la seconda serata di “Palcoscenico d’estate 2019”, Rassegna di Teatro e Musica organizzata dall’Associazione Artistico Culturale “Compagnia Teatrale Lino Conte”: ancora una volta gli affezionati spettatori potranno godersi uno spettacolo di alto livello nel segno del teatro italo-dialettale d’autore. Un’altra gemma scelta nel cartellone organizzato dai direttori artistici Lino Conte e Aldo Salamino.

Il secondo appuntamento vedrà in scena nell’arena all’aperto della Villa Peripato, giovedì 18 luglio, la Compagnia teatrale “Lino Conte” impegnata in “U’ mbrugghione – ovvero il Candidato”, commedia comica in due atti di Oreste De Santis con l’adattamento e la regia di Lino Conte.

L’ingresso è previsto intorno alle 20.15, con sipario inderogabile alle ore 20.45, per rispettare i regolamenti vigenti sulle rappresentazioni all’aperto. Il costo dei biglietti è di 6 euro al botteghino (aperto a partire dalle 19.30) e 6,50 euro per chi acquista in prevendita presso il Box Office di Via Nitti 106. Per informazioni e prevendite sono a disposizione i numeri telefonici 3427103959 e 3923096037 e 0994540763 (Box Office).

Il testo originario è in italiano-napoletano e viene definito dal suo stesso autore di genere “comico horror”.  Lino Conte, oltre a tradurlo in italo-dialettale tarantino ne ha curato l’adattamento alla realtà locale della città dei Due mari. Si tratta di una commedia comica e divertente con ruoli ben caratterizzati e ritmi serrati.

La trama racconta le vicende di casa Gioioso, minacciata dall'arrivo improvviso di zio Pierino che, dopo 35 anni, torna dall'America senza apparente motivo. Zio Pierino ha fatto fortuna oltreoceano e Filippo (suo nipote) è il suo unico erede.

Proprio per questo, in attesa di ereditare la grande ricchezza dello zio, Filippo cerca in tutti i modi di spillargli dei soldi, inventandosi un sacco di bugie e lo zio, che gli vuole bene, gli manda un bel po’ di dollari. Arriva il giorno in cui Filippo, per necessità, inventa una clamorosa bugia: scrive allo zio d’America e gli dice che deve candidarsi a Sindaco e di avere bisogno di tanto danaro. Lo zio miliardario lo accontenta. Filippo spende i soldi per fare ben altro non sapendo che lo zio Pierino, per fargli una sorpresa, decide di fare una puntatina a Taranto e… La notizia costringe Filippo a mettere in piedi un clamoroso imbroglio, una messa in scena con l'aiuto della moglie e del suo più caro amico, Michele. Insieme preparano un piano diabolico ma le sorprese non finiscono e una serie di colpi di scena sono in agguato, pronti a sorprendere tutti.

Questi i personaggi e relativi interpreti: l’imbroglione Filippo Gioioso è interpretato da Francesco Donvito; Sofia, la moglie è Marisa Lopalco; Giovanna la figlia è impersonata da Valeria Conte; Michele, l’amico di fiducia è il ruolo di Onofrio La Gioia; Carolina, madre di Filippo è Marina Circelli; la provocante e sexy Teresa ha le fattezze di Monica De Leo; lo zio d’America è Aldo Salamino. La regia è di Lino Conte, scenografia a cura di Skenè, foto di scena di Mimmo Pignatelli.

 “Palcoscenico d’estate” si avvale del sostegno della Fita, la Federazione Italiana Teatro Amatori e del patrocinio del Comune di Taranto.

Il programma della rassegna tornerà poi alla Villa Peripato eccezionalmente di sabato il 27 luglio: sarà di scena Luciano Capurro e la Compagnia Stabile del Salone Margherita di Napoli con “Le stelle del Cafè Chantant”, spettacolo di varietà comico-musicale.

Commenti

Boxe: La Quero-Chiloiro vince il confronto con la Campania 7-0
Futsal F: Real Statte, il ritorno di Eliane Dalla Villa