Altri Sport

Tiro a segno, c'è il sopralluogo del Comune di Taranto: ecco le novità

16.11.2020 00:19

Sopralluogo dell’assessore allo Sport Fabiano Marti, accompagnato dal consigliere comunale Gianni Azzaro, all’impianto sportivo “Vivere Solidale 2000” nel quartiere Paolo VI, dove ad attenderli c’era il presidente della società che gestisce l’impianto.

L’incontro fa seguito al momento di confronto avvenuto lo scorso 16 ottobre nella sede dell’assessorato allo Sport su un progetto per la nascita a Taranto di un campo di tiro a segno, sia sportivo, sia istituzionale, che ormai da decenni manca nel panorama generale dell’impiantistica ionica. Con l’ultimo sopralluogo, finalizzato alla conoscenza del luogo in cui il campo di tiro potrebbe essere realizzato, si è voluta ribadire la volontà dell’amministrazione Melucci di proseguire il percorso intrapreso, ipotizzando anche l’inserimento dell’impianto nella programmazione dell’impiantistica sportiva che sarà finanziata con i fondi previsti per i prossimi Giochi del Mediterraneo che si svolgeranno a Taranto nel 2026.

«La nostra amministrazione – ha dichiarato l’assessore Marti – dimostra ogni giorno il grande interesse nei confronti dello sport e di chi lo pratica. Abbiamo appena realizzato il sogno di tanti tarantini appassionati di basket con la riconsegna alla città del PalaRicciardi, perché non realizzare anche questo desiderio lungo decine di anni manifestatoci da un numeroso gruppo di appassionati». «Oggi restituiamo un pezzo di storia della città, superiamo la pandemia e potremo goderci tanti nuovi momenti di festa sportiva nel PalaRicciardi». Così il sindaco di Taranto Rinaldo Melucci ha commentato l’inaugurazione della storico impianto al Rione Salinella.

«Stiamo raccogliendo i frutti di un duro lavoro di programmazione durato due anni, e stiamo mantenendo tutti i nostri impegni con i cittadini, specie nelle periferie della città» le parole di Melucci, che ha poi continuato ribadendo che «oggi restituiamo a giovani e appassionati un luogo ricco di storia di Taranto, tanta vita e tante personalità hanno calpestato questo parquet. È la testimonianza che anche in questi giorni difficili il lavoro dell’amministrazione comunale non si ferma ed è volto a creare le condizioni per una rapida ripartenza dopo la pandemia e questa crisi globale. Quindi un ringraziamento particolare va alla nostra direzione Lavori Pubblici e agli addetti di Arca. L’area, per altro, subirà altri radicali interventi in vista dei XX Giochi del Mediterraneo, come già sta avvenendo per il campo di atletica. Ora lavoriamo per completare gli allestimenti interni alla palestra e affidarla in gestione con un apposito bando.

Infine, fatemi ricordare che è anche un momento di grande trasparenza, perché come avevamo annunciato, una parte delle risorse impiegate per la riqualificazione del PalaRicciardi rinvengono dal contributo delle produzioni Netflix girate a Taranto. Insomma, sviluppo alternativo, economia circolare, rigenerazione del quartiere Salinella, ci sono tante cose da raccontare intorno a questa ennesima inaugurazione». Nei giorni scorsi è stato pubblicato l’avviso pubblico per esecuzione dei lavori riguardanti la “Riqualificazione, ristrutturazione e adeguamento alle vigenti norme e regolamenti del Campo Scuola Coni di Atletica Leggera – Quartiere Salinella in Taranto”, per un valore stimato di 2.360.319,50 euro (iva esclusa).

«Un altro importantissimo tassello si andrà presto ad aggiungere alla dotazione impiantistica sportiva della nostra città e del quartiere Salinella in vista dei Giochi del Mediterraneo – commenta il sindaco Rinaldo Melucci – Un quartiere che, dopo l’adeguamento dello Stadio Iacovone, la realizzazione del Campo B, la ristrutturazione del PalaRicciardi, si configurerà sempre di piú come un Hub sportivo di livello nazionale in cui diverse discipline olimpiche potranno essere praticate in impianti all’avanguardia». L’assessore ai Lavori pubblici, Ubaldo Occhinegro: «I lavori riguarderanno l’adeguamento ed ampliamento dell’esistente pista di Atletica Leggera (circa 400,00 m a 8 corsie) con nuova pista podistica e percorso siepe; il rifacimento delle pedane di Atletica leggera per salti in estensione (lungo e triplo); per i salti in elevazione (asta); per i lanci (giavellotto, disco, martello, peso); l’adeguamento del lunotto e pedana utilizzati per salti in elevazione e lanci. Sarà inoltre rifatto il campo di atletica leggera in erba naturale con relativo sottofondo, impianto di drenaggio e irrigazione, saranno ristrutturati ed ampliati i blocchi spogliatoi e servizi per atleti/addetti, e la casa del custode».

Commenti

Il "grido" di Silvia Semeraro: "Ridatemi il mio karate sperando in Tokio"
VIDEO: TST NEWS del 16 novembre