Coppa Puglia / Coppa Italia

Coppa Puglia: il Castellaneta perde e lascia la competizione

a cura di Fabrizio Izzo

28.03.2019 06:19

Immagine ZaccagniIl Castellaneta perde in casa 3 a 1 e lascia la finale di Coppa Puglia allo United Sly. Partita poco frizzante, ci si aspettava qualcosa in più, con le due squadre che non si sono espresse al meglio delle loro potenzialità e decisa da episodi e da estemporanei gesti tecnici più che dallo sviluppo di trame di gioco. Al 21° l’arbitro, non sufficiente la sua gara, assegna allo Sly un calcio di rigore, apparso alla maggior parte dei presenti dubbio, sul dischetto si porta Lacarra che trasforma per il vantaggio barese. Al 38° Gjonaj, lanciato a rete, viene messo giù dal portiere avversario (il direttore di gara non ha preso nessun provvedimento nei confronti di Loliva per il fallo commesso) procurandosi la massima punizione che lui stesso trasforma per il momentaneo pareggio valentiniano. Appena due minuti dopo lo Sly raddoppia, Lacarra stoppa di destro e calcia di sinistro battendo imparabilmente Bufano, un goal di ottima fattura, un gesto tecnico da categoria superiore. Nella ripresa lo United, forte del vantaggio, ha amministrato la gara rallentando i ritmi, il Castellaneta ha guadagnato campo alla ricerca del pareggio ma allo stesso tempo si è esposto alle ripartenze avversarie. Al 49° Salvati mette a segno il terzo goal per lo Sly che ha sancito lo score finale e condannato i biancorossi. Il Castellaneta avrebbe potuto fare qualcosa in più ma è anche vero che la mente di tutti era probabilmente e inconsciamente smistata a domenica prossima quando in campionato, al De Bellis, ci sarà il Sava per un derby importante e forse decisivo. Resta un po’ di amaro in bocca ma c’è anche da dire che raggiungere una semifinale non è mai facile e che incrementa il valore della stagione che il Castellaneta, fino ad oggi, sta conducendo. Queste le parole del presidente Tarquinio a fine gara: “peccato uscire in semifinale, credo fosse una gara alla nostra portata, non ho visto tutta questa differenza tra noi e loro nonostante i grossi nomi che hanno in rosa, purtroppo non è andata bene, pazienza. Ora concentriamoci sul campionato, il nostro vero obiettivo, battiamo il Sava, vinciamole tutte e alla fine vedremo chi sarà stato più bravo, io mi auguro di festeggiare la vittoria finale”.

Commenti

La Ricci F.c. batte anche l'Avis Grottaglie. D'Andria: "Vittoria dedicata al presidente Tiziano e al suo papà"
Basket | C Gold - Castellaneta, che spreco! Taranto manca il guizzo