Settori Giovanili

Massafra: La Juniores di Cristofaro inciampa sul campo del Ginosa

26.01.2020 11:42

Succede tutto nel secondo nel match, del campionato Juniores, tra Ginosa e Massafra e con i biancoazzurri che la spuntano per 2-1 bloccando l’importante striscia positiva dei ragazzi di Cristofaro. Primo tempo di marca giallorossa con i ragazzi massafresi che colpiscono una traversa e si vedono neutralizzare due occasionissime dall’estremo difensore Accetta. Nella ripresa gli ospiti restano praticamente negli spogliatoi dando spazio alle incursioni ginosine con l’arbitro che assegna un rigore, abbastanza, dubbio che permette a Lomagistro di portare avanti i suoi. Così il tecnico Cristofaro decide di cambiare modulo ma alla mezz’ora della ripresa ecco la doccia fredda con la compagine di Pizzulli che raddoppia con Pulpito: Masciullo passa il pallone a Resta che scivola in fase di controllo, la sfera la prende, appunto, Pulpito che insacca. All’85’ c’è spazio per il gol della speranza dei massafresi che accorciano le distanze grazie ad un penalty trasformato da Mosca. Il match termina 2-1 per il Ginosa.

TABELLINO

GINOSA-MASSAFRA 2-1  Reti: 73’ Lomagistro rig. (G), 75’ Pulpito (G), 85’ Mosca rig. (M)

GINOSA: Accetta, Galante (Castria), Barberio, Vecchione, Scarati (Rosato), De Tommaso, Tubazio, Moretti (K) (D’angelo), Lomagistro (Russo), Ciriello, Zigrino (Pulpito). A disp.: Parisi, Castria, Di Taranto, Di Cea, Rosato, Russo, D’angelo, Putignano, Pulpito. All. Pizzulli

MASSAFRA: Chiefa, Fornaro, Lenoci (De Comite), Lentini, Masciullo (K), Resta, Lapenna (Santovito), Montanaro, Celini, Mosca, Valente (Pilolli). A disp.: Basile, Gallone, Lacatena, Pilolli, Petrosino, Petruzzi, Santovito, De Comite, Fornino. All. Cristofaro

Ammoniti: Barbero e De Tommaso per il Ginosa; Fornaro e Masciullo per il Massafra  Espulsi: Celini per proteste

Recuperi: 1’ e 5’  Spettatori: Circa 60

UFFICIO STAMPA MASSAFRA – ALESSIO PETRALLA

Si ringraziano:

 

 

Commenti

Il tarantino Alessandro Gregucci è il nuovo allenatore dell'Alessandria
L'Italcave a valanga sul VIP Tombolo