Fuori dal Campo

Vaccino Coronavirus, Moderna pronta al lancio: quando arriva e quanto costa

30.10.2020 12:53

 

Moderna è pronta a lanciare su scala globale il suo vaccino contro il Coronavirus e si è già assicurata 1,1 miliardi di dollari di depositi dai governi interessati all’antidoto denominato mRNA-1273.

Prime dosi del vaccino Moderna a Usa e Canada

È quanto annunciato dalla stessa società nel suo report sui conti trimestrali. L’azienda biotech statunitense l’11 agosto ha annunciato un accordo di fornitura con gli Stati Uniti per 100 milioni di dosi iniziali di mRNA-1273, sviluppato nell’ambito dell’operazione lanciata dal presidente Donald Trump “Warp Speed”. Il 22 settembre, il Canada ha chiesto 20 milioni di dosi.

Inutile dire che i titoli Moderna quotati al Nasdaq sono passati da un prezzo di 17 dollari ad azione nell’ottobre del 2019 ai 71,40 di oggi, la capitalizzazione di mercato è schizzata invece a 26 miliardi di dollari.

L’accordo per la fornitura all’Europa

Il 24 agosto Moderna ha confermato le trattative con la Commissione europea per fornire all’Europa 80 milioni di dosi del suo vaccino anti-Covid. Il 14 ottobre ha ricevuto la conferma dell’idoneità per la presentazione della domanda di autorizzazione all’immissione in commercio all’Agenzia europea per i medicinali per mRNA-1273.

Il 16 settembre ha annunciato la sua prima produzione commerciale al di fuori del Nord America, in Svizzera. Inoltre, il governo federale svizzero ha concluso un accordo con la società per l’acquisto di 4,5 milioni di dosi di vaccino. Il 27 ottobre, la società ha annunciato che l’Agenzia di regolamentazione dei medicinali e dei prodotti sanitari (MHRA) nel Regno Unito ha avviato il processo di revisione progressiva dell’mRNA-1273.

A che punto siamo con il vaccino Moderna e quanto costerà

Moderna spiega che ora ha quattro programmi negli studi di fase 2, oltre allo studio di fase 3, del vaccino Covid e che si sta preparando per il lancio di mRNA-1273. Sono stati infatti firmati diversi accordi di fornitura con i governi di tutto il mondo.

E ha precisato di voler vendere il vaccino a un costo inferiore al valore di mercato. Moderna sta negoziando il prezzo con l’Organizzazione mondiale della sanità affinché sia uniforme a livello mondiale. Lo scorso agosto aveva ipotizzato un costo compreso tra i 32 e i 37 dollari a dose (cioè tra i 27 e i 33 euro).

“Moderna si impegna a rispettare i più elevati standard di qualità dei dati e una ricerca scientifica rigorosa mentre continuiamo a lavorare con le autorità di regolamentazione per far avanzare l’mRNA-1273 “, ha affermato l’ad Stéphane Bancel.

“Credo che se lanciamo il nostro vaccino Covid-19, il 2021 potrebbe essere l’anno di svolta più importante nella storia di Moderna. Avremo le risorse per ridimensionare Moderna e massimizzare l’impatto che possiamo avere sui pazienti nei prossimi dieci anni attraverso numerosi nuovi farmaci”.

Quello di Moderna è un vaccino a Rna, dunque che utilizza una sequenza sintetizzata in laboratorio. Oltre 25mila volontari hanno già ricevuto la seconda dose.

I risultati dei test

Il 22 ottobre, lo studio di fase 3 sul candidato vaccino mRNA-1273 ha completato l’arruolamento con circa il 37% dei partecipanti provenienti da diverse comunità. Il 25% era più anziano (>65 anni) e il 17% aveva fattori di rischio di comorbidità.

L’analisi di fase 1, pubblicata sul New England Journal of Medicine il 14 luglio, ha mostrato che l’mRNA-1273 era generalmente ben tollerato in tutti i gruppi di età e ha indotto risposte immunitarie rapide e forti contro il SARS-CoV-2.

Nel gruppo di età 18-55, sono stati osservati anticorpi neutralizzanti nel 100% dei partecipanti valutati. Allo stesso modo, la seconda analisi, pubblicata sul New England Journal of Medicine il 29 settembre, ha mostrato che il vaccino di Moderna ha indotto livelli costantemente elevati di anticorpi neutralizzanti in tutti i partecipanti nelle fasce d’età 56-70 e 71+.

La società deve dimostrare un tasso di efficacia al 75% nella prima revisione, prevista per novembre, e del 57% nella seconda, quella finale. Solo dopo il 25 novembre chiederà il via per l’uso emergenziale del vaccino.

FONTE: quifinanza.it

Commenti

Orsa Viggiano: Rinviata per casi Covid nel Cosenza la sfida di sabato
Serie D/H: Lavello-Cerignola rinviata per Covid