Basket Maschile

Basket | Playoff Serie C - Santa Rita out, avanza il CUS Jonico

a cura di Manuel Costella

29.03.2019 08:21



Destino alterno nei playoff per le due formazioni tarantine di pallacanestro maschile.

In C Silver l'Anspi Santa Rita soccombe sotto i colpi del Barletta in entrambe le gare del primo turno. Negli spareggi per la promozione in C Gold, i gialloblu di coach Mineo hanno ceduto anche in gara-2, dopo aver incassato la sconfitta al PalaFiom in gara-1. Nel primo incontro, dopo un equilibrio totale all'intervallo, sono state le percentuali degli ospiti a scavare il solco tra le due sfidanti, costringendo i tarantini a dover faticare il doppio per recuperare il gap, nonostante la serata storta dei due stranieri Palauskas e Dimitrov e la presenza in panchina di capitan Sarli solo per onor di firma. Con il punteggio di 75-79 si va alla partita del PalaMarchiselli. Anche in terra barese la contesa resta in bilico, stavolta fino ad un teso finale, in cui Taranto si arrende dopo l'espulsione di Salerno, dovendo già fare i conti con l'infortunio di Palauskas nel secondo quarto.

Per la società presieduta da Felice Zicari si tratta in ogni caso di un'annata da ricordare. Nel primo anno di Serie C Silver il Santa Rita si è classificato primo al termine della stagione regolare (18 vittorie su 22 disponibili), ma solamente quarto per via del quoziente canestri nei confronti di altre tre formazioni a pari punti. Inoltre, un roster formato interamente da cestisti tarantini e giovani dalle tante speranze, oltre a due stranieri di categoria, può essere solo un motivo di orgoglio per addetti ai lavori e tifosi, ed un motivo per riprovarci anche nella prossima stagione. Nella speranza di un esito differente.



Invece è il CUS Jonico a gioire in seguito alla doppia sfida con Francavilla. I rossoblu hanno trionfato in maniera ampiamente meritata. Il roster di coach Davide Olive, grande ex nell'occasione, ha ribaltato il fattore campo in gara-1, uscendo vincitore dalla Palestra San Francesco con un preziosissimo 87-93, figlio di una grande prestazione corale con sei uomini in doppia cifra. La cronaca della prima partita racconta di un'altalena di emozioni, passando dal vantaggio ospite al primo quarto alla grande rimonta brindisina che vale aggancio e sorpasso all'intervallo. Al rientro la situazione rimane invariata, ma è nell'ultima frazione che capitan Baraschi e compagni si scatenano, creando il parziale utile a pareggiare e a strappare il sorpasso negli istanti finali. Diverso il discorso relativo a gara-2, in cui il match-point viene sfruttato pienamente, vincendo tutti i quarti, chiudendo la prima parte di gara sul +13 e liberando la gioia alla sirena finale sul 97-79.

Il CUS supera dunque la fase preliminare dei playoff, che coinvolgeva le classificate dalla settima alla decima posizione in C Gold, il massimo campionato regionale. I rossoblu saranno dunque parte integrante delle otto formazioni che concorreranno per la Serie B. L'ostacolo da superare nei quarti di finale, a partire dal 7 aprile sarà di quelli davvero duri, di fronte ci sarà l'Action Now Monopoli vice-capolista e vincente proprio al PalaFiom nell'ultima giornata di regular season. Ma dopo l'avvento e le novità apportate da coach Olive, nulla sembra impensabile per questi ragazzi, che vogliono issarsi a mina vagante degli spareggi promozione.

Commenti

Real Pulsano: Calvelli, 'Venerdì sarà importante l'approccio'
Basket | C Gold - Castellaneta, che spreco! Taranto manca il guizzo