1a Categoria

Fabio Lisi a TST: 'A San Giorgio è stata una stagione divertente'

Il centrocampista: 'Non avevo segnato mai tanti gol come quest'anno'

18.05.2020 18:20

foto PASSIONE GIALLOBLU - GRAZIANO ZACCAGNI

DI ALESSIO PETRALLA

La fase 1 legata all’epidemia di Coronavirus è terminata e pian piano si torna alla normalità con uno dei perni del San Giorgio, compagine di 1a Categoria/B, Fabio Lisi che, a Tutto Sport Taranto, racconta come ha vissuto questo periodo: “Ho avuto modo di allenarmi in un garage e poi in masseria in cui ho un cane. Ovviamente, il calcio è un’altra cosa e non vedo l’ora di tornare in campo. E’ stato tutto surreale”.

SOLUZIONI: “E’ una situazione difficile da gestire anche se bisognerebbe far salire le prime due. Molte società falliranno dando spazio alle terze, quarte e quinte di essere promosse con il ripescaggio”.

IL BILANCIO: “Con il mio San Giorgio eravamo partiti per ottenere una salvezza tranquilla: ci siamo divertiti dentro e fuori dal campo. Per quanto mi riguarda la mia annata personale sono riuscito a realizzare più gol da quando gioco. Mi sono trovato bene sia con il tecnico che con la società trovando bella gente e tanti amici: ormai si gioca per questo. Il campionato era difficile ma abbiamo fatto bene. Ogni anno ho modo di calcare campi nuovi e mi ha sorpreso quello del Locorotondo”.

PRIMA CATEGORIA/B: “Le prime quattro, cinque formazioni sono di alto livello poi nella parte bassa il livello si differenzia. Il Locorotondo mi ha colpito molto così come, anche, l’Alberobello. Da non dimenticare il Talsano che ha una grande organizzazione. Nella parte bassa sarebbe stato tutto aperto fino alla fine. Noi, avevamo degli scontri diretti importanti”.

IL FUTURO: “E’ la domanda più difficile tra tutte perché bisogna vedere quando e come riparte il campionato. La volontà di giocare c’è ovviamente sempre secondo gli impegni. So che a San Giorgio si sta facendo il campo sintetico e magari potrei giocare con persone a cui sono legato. Ho avuto modo di sentire Angelini, Pignatale e altri: ormai si gioca per divertimento”.

Si ringraziano:

 

 

Commenti

Woman Grottaglie: Capitan Scarcia, 'Con una società così nessuno vorrebbe cambiare'
Tennis Tavolo Taranto, i verdetti stagionali: una promozione e due permanenze