Basket in Carrozzina

"Grottaglie 2020 Città europea dello sport", ecco il programma paralimpico

03.10.2020 20:50

 

Inclusione sociale, superamento delle barriere architettoniche e culturali, valorizzazione dello sport ed accrescimento della pratica sportiva. Nell'aula consiliare del Comune di Grottaglie si è svolta la conferenza di presentazione del programma paralimpico di "Grottaglie 2020 Città europea dello sport", esteso anche al 2021. Nell'occasione, è stato illustrato il calendario delle iniziative sportive a carattere paralimpico dei prossimi mesi, che coinvolgeranno realtà associative sportive locali e nazionali.

Alla conferenza sono intervenuti il sindaco di Grottaglie Ciro D'Alò, l'assessore comunale allo sport Vincenzo Quaranta, il presidente regionale del Cip - Comitato italiano paralimpico Giuseppe Pinto e il delegato Coni Michelangelo Giusti; tra i messaggi, quelli di Luca Pancalli, presidente nazionale Cip e del vicepresidente della Commissione comunale sport Ciro Petrarulo. Si inizia il 10 ed 11 ottobre, al Circolo Tennis Grottaglie, con il torneo di tennis in carrozzina; il 17 e 18 ottobre si terrà il campionato italiano di calcio a 5 amputati; si prosegue il 13 e 14 novembre, al palasport Campitelli, con la Coppa Italia di basket in carrozzina; il 22 ottobre Grottaglie ospiterà il secondo convegno Cip. Il calendario prevede 17 iniziative suddivise su più giornate e si concluderà il 20 giugno 2021, con il meeting nazionale di nuoto paralimpico Magna Grecia, nella piscina comunale. Tra le altre discipline che troveranno spazio in tornei, raduni e campionati, ci sono il parabadminton, il ciclismo, l’atletica leggera paralimpica, il calcio per ciechi, la pallanuoto, il para-archery, il calcio balilla paralimpico, il remoergometro. Dopo l’emergenza coronavirus, che ha causato lo slittamento di alcuni appuntamenti, il programma è stato rimodulato dall’amministrazione comunale, dal Cip e dal Coni con appuntamenti fino al giugno 2021. Aces Europe, infatti, proprio a causa del lockdown da Covid 19, ha concesso la proroga del titolo di “Città europea dello sport” - ottenuto da Grottaglie - fino alla prima metà del prossimo anno, per consentire la riprogrammazione e lo svolgimento delle attività. Alcune di queste, a causa delle prescrizioni post-pandemia, si svolgeranno con numero limitato o in assenza di pubblico, ma sarà possibile seguire le stesse attraverso dirette streaming sui canali social di Grottaglie 2020 Città europea dello sport e delle associazioni sportive coinvolte.

“E’ importante ricominciare, è un segnale di vita – ha dichiarato il presidente regionale del Cip Giuseppe Pinto a proposito del riavvio e della rimodulazione del programma di iniziative -. Ringrazio l’amministrazione comunale di Grottaglie che ci ha permesso di portare qui questo calendario di eventi, che darà sicuramente lustro al comitato paralimpico ma credo sia anche importanti per la città di Grottaglie e per la Puglia intera. Sono tante manifestazioni che porteranno qui numerosi atleti da tutta Italia. La disabilità non deve essere vista più come un problema. Io sono un normodotato diventato disabile a vent’anni. Per me – come credo per tutti noi atleti - è stata un’opportunità di rinascita e di crescita”.

“Il nostro obiettivo principale è diffondere la cultura dello sport, in particolare quello paralimpico, che permette alle persone con disabilità di riprendere il proprio percorso di vita, trovando nuovi traguardi da tagliare. Dopo lo stop forzato, a causa delle restrizioni dovute alla pandemia da Coronavirus, la diffusione - laddove non si potrà con il pubblico – sarà effettuata attraverso dirette streaming ed attraverso i nostri canali social. Grottaglie ospiterà eventi di caratura nazionale ed internazionale, sia del mondo paralimpico che degli sport tradizionali e degli sport femminili, per esaltare lo sport a tutti i livelli”. Nel corso dell'incontro, l'assessore Quaranta ha illustrato inoltre alcune dettagli sulla tappa del Giro d'Italia e del Giro-E di biciclette a pedalata assistita. “Il 9 ottobre il Giro d’Italia, evento di caratura mondiale, attraverserà la nostra città, tagliandola a metà in una giornata di festa che sarà coronata dall’inaugurazione della nuova piazza Verdi che ospiterà la partenza della settima tappa (Matera-Brindisi) del Giro E, il Giro d’Italia delle bici a pedalata assistita che segue il percorso ‘rosa’, classico, del Giro d’Italia. Per i nostri concittadini ci sarà inoltre a disposizione una bici a pedalata assistita per partecipare al Giro E: un’opportunità – per gli appassionati di ciclismo un sogno - a cui sarà possibile accedere attraverso un ‘contest’ che sarà pubblicato nelle prossime ore”. “L’amministrazione comunale di Grottaglie – ha concluso il sindaco Ciro D’Alò - punta fortemente sulla valorizzazione, da una parte degli eventi paralimpici, dall’altra del Giro d’Italia e della tappa del Giro E, per far passare i ciclisti all’interno della città e far coincidere la partenza delle biciclette elettriche con l’inaugurazione di piazza Verdi. E’ stato un gran lavoro per rimettere al centro lo sport e la città di Grottaglie, che ripartirà con slancio”.

Commenti

Eccellenza Pugliese 2020/21
Solito e Maraglino si laureano campioni regionali