Taranto F.c. News

Girardi: "Una partita del genere può essere positiva solo se siamo spensierati in campo"

a cura di Massimiliano Fina

11.01.2019 19:49

Fra due giorni andrà in scena allo Iacovone Taranto-Sarnese, seconda giornata di ritorno del campionato di Serie D Girone H. Ai nostri microfoni è intervenuto il granata classe ’96 Michele Girardi, ascoltiamo le sue dichiarazioni.

Domenica contro un Taranto che punta alla promozione diretta: che Sarnese vedremo e come si affrontano gare di questo tipo?

“Non vedremo una Sarnese che andrà allo Iacovone a difendersi, anzi cercheremo di fare la nostra partita come abbiamo fatto con qualsiasi altra squadra. Anzi all’andata ce la siamo giocati anche se abbiamo perso 3-1. Sono partite belle da giocare, speriamo di portare punti a casa. Queste gare si affrontano con la spensieratezza, noi siamo una squadra giovane. Una partita del genere può essere positiva solo se siamo spensierati in campo e senza grosse pressioni. Queste gare potrebbero creare qualche disagio a livello psicologico a qualche ragazzo under più emotivamente fragile, ma in settimana stiamo lavorando senza problemi”.

Quale è il tuo stato di forma attuale?
“Io sto bene, ho avuto alcuni problemi con il ginocchio e con il gomito nelle settimane precedenti. Questa settimana sto meglio, mi sto allenando tranquillamente con la squadra e domenica sarò in campo”.

Come sta andando la stagione a livello personale?
“A livello personale sta andando bene, tranne alcune partite dove abbiamo sbagliato l’approccio, ma in genere prendiamo pochi gol. A livello collettivo non posso dire questo perché la classifica parla chiaro, siamo terzultimi e quindi è un peccato. Per il gioco visto in campo e per la squadra che abbiamo dimostrato di essere non meritiamo questo tipo di classifica”.

Chi temi maggiormente della formazione di Mister Panarelli?

“È difficile scegliere un giocatore, ha attaccanti del calibro di Favetta, Oggiano, Di Senso, D’Agostino. Se ti dovessi fare un nome attualmente D’Agostino: è quello più temibile”.

Da domenica scorsa è iniziato il girone di ritorno e quindi è iniziato un altro campionato, la Sarnese ha pareggiato 1-1 in casa contro il Gravina. Ci sono tutte le carte in regola per una salvezza tranquilla?

“Nel girone di ritorno è tutta un’altra cosa, ogni partita è fondamentale, anche un punto in una partita può essere fondamentale a fine campionato. Andremo a Taranto a giocarcela tranquillamente, punti che possono servirci per una salvezza diretta. Ci crediamo, siamo una squadra giovane e alcuni ci davano per spacciati già a inizio campionato. Sappiamo che possiamo uscire da quella zona, ma bisogna lavorare e giocarsela partita dopo partita in qualsiasi stadio”.

Commenti

Futsal F: Real Statte, trasferta a Grisignano per l'Italcave
New Taranto C5 cerca l'impresa contro Bernalda Futsal