Promozione Pugliese

Musa - Donno, Brititto ko e il Ginosa di Pettinicchio vola

30.09.2018 22:55

VIRTUS BITRITTO – GINOSA  0-2

 

V. BITRITTO: Tanzi, Grimaldi, Cacciapaglia, Mosaico, Vischi, Gigli, Zonno (14' st Conca), Gesuito, Curci, Sassanelli (38' st Giovannielli), Cafagna (25' st Verriello). A disp.: Saulle, Silvestri, Giannella, Pappapicco, Mazzei, Loiacono. All. Gesuito

GINOSA: Giampetruzzi, Cellamare, Carlucci, Russo, Lippolis, Ciardo, Donno (37' st Egitto), Balestra (49' st Di Comite), Musa (50' st Turi), Graziadei (30' st Difonzo), O'Dwyer. A disp.: Larocca, Dragone, Bozza, Novario, D'Arco. All. Pettinicchio

ARBITRO: Domenico Piciaccia di Barletta (Assistenti: Davide Ambasciati di Foggia e Andrea Vitobello di Barletta).

RETI: 31' pt rig. Musa, 33' st Donno.

NOTE: Ammoniti Grimaldi, Mosaico, Curci e Sassanelli (B), Lippolis e Balestra (G).

 

BITRITTO – Lontano dal "Miani" il Ginosa non conosce ostacoli: secondo squillo consecutivo, espugnando il "Gaetano Scirea" di Bitritto e terzo risultato utile con aggancio alla zona play-off in quarta posizione. Gara tutt'altro che semplice per gli uomini di Pettinicchio che, soprattutto nel primo tempo, hanno faticato non poco per sbloccare il risultato contro un avversario rognoso. Prima frazione equilibrata nei primi venticinque minuti, ma poi gli ospiti prendono in mano il pallino del gioco. Dopo una prima fase di studio, al 20' il Bitritto, sugli sviluppi di un angolo, va vicino al vantaggio con un diagonale ravvicinato del centravanti barese che, leggermente deviato da un difensore ginosino, termina la propria corsa sul palo. Il conto dei legni viene pareggiato al 26' quando, su azione ben manovrata, Ciardo conclude da distanza ravvicinata trovando il palo a portiere battuto. Il Ginosa preme ed al 31' trova il vantaggio su rigore concesso dal direttore di gara per un fallo di mani in area di Mosaico sugli sviluppi di un angolo: dal dischetto trasforma il bomber Musa che aggancia la vetta della classifica marcatori con cinque centri. Al 34' il Ginosa trova il raddoppio con un'azione di contropiede finalizzata da Musa ma l'arbitro, su segnalazione errata dell'assistente, annulla per un fuorigioco apparso inesistente. Ultimo sussulto del primo tempo al 35' con una conclusione velenosa dal limite di O'Dwyer che sorvola di un palmo la traversa. La ripresa vede un monologo ginosino con i biancazzurri più intraprendenti e propositivi alla ricerca del raddoppio per chiudere la contesa. Al 2' bella azione avvolgente degli ospiti con splendido tiro al volo, da distanza ravvicinata, di O'Dwyer che esalta i riflessi di Tanzi e, sulla corta respinta, Musa riprende ma alza di poco la mira sciupando il raddoppio. Passano quattro minuti e Ciardo, con un'inzuccata ravvicinata, chiama Tanzi ad un intervento prodigioso in angolo. Unica azione pericolosa del Bitritto al minuto 10 con una conclusione maligna dal limite di Sassanelli che impegna severamente Giampetruzzi. Gli uomini di Pettinicchio controllano con ordine la gara e cercano di trovare il varco giusto per affondare il colpo. Al 33' giunge il meritato raddoppio grazie ad un'azione ben congeniata che vede O'Dwyer, dall'out sinistro, tagliare la difesa locale con un filtrante velenoso raccolto sottoporta dal diciassettenne Antonello Donno (prova da incorniciare per il baby talento ginosino) che, con freddezza, infila Tanzi per lo 0-2, ponendo una seria ipoteca sul risultato. Sino alla fine gli ospiti controllano con ordine il match, portando a casa un successo prezioso che li proietta in zona play-off a -3 dal secondo posto e -5 dalla vetta. Domenica impegno casalingo contro il Noicattaro, con l'obiettivo di conquistare la terza vittoria stagionale e consolidare il piazzamento play-off.

 

                                                                                               Domenico Ranaldo

 

https://www.guidapsicologi.it/studio/drssa-daniela-anedda

Commenti

Il Martina non si ferma: 2-0 allo Spinazzola con super Mummolo
Nuovi ingressi nel settore giovanile del Matera Calcio