1a Categoria

Grottaglie: Mister Orlandini, sono soddisfatto della squadra che ho

a cura di Fabrizio Izzo

22.01.2019 07:19

Immagine ZaccagniMister Orlandini, primo in classifica nel girone B del campionato di Prima Categoria, parla del suo Grottaglie confermando fortemente la prospettiva di vincerlo per guadagnare direttamente la promozione senza passare attraverso i Play-Off o i ripescaggi. Un allenatore che ha avuto la personalità, ma non poteva essere altrimenti, di fare nascere quella sana competizione tra i giocatori che gli permette di avere in campo, ogni domenica, il meglio della rosa a disposizione. Questo è quanto ha detto ai nostri microfoni:

D. Di cosa deve aver paura questo Grottaglie che viaggia spedito in cima alla classifica?

R. Il Grottaglie deve aver paura di sentirsi bravo, di essere invincibile. Deve avere l’umiltà che ci ha contraddistinto da quando sono arrivato fino ad oggi. Dobbiamo essere sempre sul pezzo, sempre concentrati, non dobbiamo farci distrarre della classifica e dai risultati larghi, dobbiamo pensare a lavorare giorno dopo giorno, migliorarci allenamento dopo allenamento e di partita in partita. Tra un po’ si arriverà alla volata finale e dobbiamo farci trovare pronti al cento per cento sia fisicamente che mentalmente.

D. Cosa aggiusterebe tatticamente e tecnicamente a questo Grottaglie?

R. In questo momento non c’è nulla da aggiustare, sono soddisfatto. Sono contento di come la società ha operato sul mercato invernale accontentando le mie richieste e inserendo addirittura ulteriori due pedine in più rispetto al previsto. In rosa è in pianta stabile oramai lo Juniores Comes, classe 2001, che ha già esordito. Ho 22 giocatori che potrebbero essere tutti titolari e che si contendono il posto ogni domenica. Siamo una squadra costruita bene e in questo momento sono contentissimo di quello che ho. Quanto ho chiesto la società mi ha dato.

D. Ci sarà un testa a testa con il Castellaneta fino alla fine?

R. Mancano 13 gare e mi sembra improbabile che le due squadre arrivino fino alla fine senza lasciare punti per strada, certo noi faremo di tutto per non lasciare nulla e mi auguro di riuscirci. In 10 giornate abbiamo allungato parecchio su tutte quelle squadre che avevano i Play-Off nel mirino o addirittura quello di vincere il campionato. Quando sono arrivato in testa c’era il San Marzano che ora è a 19 punti, la mia prima partita è stata contro il Locorotondo che era un punto sotto e ora è a meno 18, abbiamo allontanato lo stesso Sava che se dovesse vincere il recupero andrà a meno 9. Noi abbiamo fatto il nostro dovere, abbiamo corso tanto mentre gli altri hanno perso terreno e recuperare tutti questi punti non è facile. Poi c’è anche il Castellaneta quindi dovremmo lasciare punti in due perchè queste squadre risalgano la china. Per noi è importante continuare per la nostra strada, il campionato non è solo lo scontro diretto con il Castellaneta, a noi interessa allontanare il più possibile tutte le inseguitrici in modo da allargare la forbice dei sette punti, se il campionato finisse oggi i Play-Off non si disputerebbero. Il nostro obiettivo comunque è quello di arrivare primi e vincere il campionato ed essere promossi direttamente, arrivare secondi pur essendo sicuri che gli spareggi non si disputerebbero significherebbe comunque aspettare un ripescaggio con le sue variabili. Noi vogliamo essere promossi direttamente e la disputa dei Play-Off o i ripescaggi li lasciamo agli altri. Quando sono arrivato qui a Grottaglie ho dichiarato di voler vincere il campionato perchè, senza presunzione ma con ambizione, sono abituato a fare le cose bene, arrivare primi significherebbe aver fatto tutto nel migliore dei modi così come piace a me. Stiamo lavorando intensamente per raggiungere questo obiettivo e credo di aver trovato gli stimoli giusti per tutti miei giocatori, ho una rosa ampia nella quale c’è la giusta competizione che mi permette, ogni domenica, di scegliere la migliore formazione da mandare in campo.

Commenti

Futsal A2/F: Sconfitta interna per la Woman Grottaglie
Basket F: Sconfitta indolore per l'Ad Maiora Taranto