Fuori dal Campo

Amministrazione Melucci e Lega Navale Italiana, un protocollo d’intesa per promuovere la risorsa mare e favorire l’accessibilità

15.02.2021 15:37

La piena accessibilità alle aree della scarpata del lungomare Vittorio Emanuele III è uno dei punti qualificanti del protocollo d’intesa sottoscritto dal Comune di Taranto e dalla Lega Navale Italiana Sezione di Taranto.
Il documento, firmato dal sindaco Rinaldo Melucci e dalla presidente Rosangela Martongelli, contiene una piattaforma convenzionale molto innovativa che, oltre alla condivisione di buone prassi e all’organizzazione di iniziative ed eventi, impegna l’ente comunale nell’abbattimento delle barriere architettoniche che non consentono la completa fruibilità dell’area demaniale in concessione alla Lega Navale.
«Questa intesa è la risposta alla domanda di attenzione che ci è pervenuta dalla presidente Martongelli – le parole del primo cittadino –. La nostra è una città sul mare che, purtroppo, per molto tempo ha voltato le spalle a questa risorsa. Con il nostro piano di transizione abbiamo deciso di tornare al mare e, in questo scenario, la collaborazione con realtà come la Lega Navale ci è parsa imprescindibile. Li ringraziamo per quanto fatto fino a oggi e per il coraggio che hanno avuto a sottoporci l’esigenza di garantire l’accessibilità alle loro iniziative anche ai cittadini più fragili: con l’imminente SailGP e con i Giochi del Mediterraneo del 2026 siamo certi che la Lega Navale avrà un ruolo ancor più centrale nella promozione della città».

Commenti

Serie D/H: Molfetta-Lavello anticipata al sabato
Covid: Il bollettino della Puglia del 15 febbraio. 2971 test e 345 casi. 53 nel tarantino