Calcio a 5 Femminile

Futsal A2/F: Città di Taranto, Schiavoni: “Quest’anno la Corim è la squadra da tener d’occhio”

30.10.2019 12:11

Ad analizzare la quarta giornata contro l'Irpinia è Desirée Schiavoni, laterale mancina classe '91. Al secondo anno con la Corim, veloce e grintosa, non vede l'ora di esordire in questo campionato e dare il suo prezioso contributo. La prossima partita delle spartane sarà il 3 novembre in casa al Palafiom contro la Salernitana. In questa occasione la Corim Città di Taranto c5 femminile nel nome del suo Presidente Gianni Marsico, comunica che non ci saranno tagliandi interi ne ridotti, l'ingresso sarà libero. Domenica contro l'Irpinia è arrivato un pareggio. Che partita è stata?

"La partita contro l'Irpinia lascia l'amaro in bocca come il resto delle partite che sino ad ora abbiamo perso o pareggiato. Potevamo portare i tre punti a casa, ma ci manca sul campo un po' di grinta e cattiveria agonistica. È stata una partita molto aperta. Nel primo tempo abbiamo commesso degli errori dai quali sono scaturiti i 3 gol delle avversarie. Ma siamo state brave a non demordere e a non abbatterci. Abbiamo trovato la via del gol dopo ogni svantaggio. Nel secondo tempo siamo state più attente ma non siamo riuscite a finalizzare alcune azioni."

Sei al secondo anno in rossoblu. Il tuo rapporto con mister Liotino.

" Il rapporto con Mister Liotino va in crescendo, sia in campo dove grazie a lui sto imparando molto, sia al di fuori. È una grande persona, sempre disponibile." Che "squadra" è quest'anno la Corim? "Quest'anno è diverso dall'anno scorso. Ci sono state alcune conferme, Debora Stante è tornata dopo la gravidanza, per la porta abbiamo l'imbarazzo della scelta tra Manuela Cordaro e Martina Cacciapaglia e ci sono nuovi innesti. Sono arrivate delle ragazze "da fuori" come Assunta Sommese e Veronica Calendi che già stanno dando il loro contributo a suon di gol. Pian piano stiamo cercando di diventare una "squadra", perché comunque è difficile ricominciare con persone nuove e mettere d'accordo tante "teste". Ma siamo sulla buona strada. Quest'anno la Corim è la squadra da "tener d'occhio".

Il 3 novembre al PalaFiom arriva la Salernitana. Come state preparando la gara?

"Ogni settimana ci alleniamo sempre con tanta intensità. Sappiamo che ogni partita è diversa e che non bisogna sottovalutare nessun aspetto. La voglia di fare bene cresce sempre di più e domenica cercheremo come sempre di mettere tutto e di regalare ai nostri tifosi e alla società una vittoria. Contro la Salernitana ogni anno è una bella sfida, molto sentita. Lo scorso anno con qualche difficoltà abbiamo portato il risultato a casa, quest'anno sono più fiduciosa, con il mister stiamo preparando la gara in maniera dettagliata per non farci trovare impreparati.

" Domenica dopo domenica il palazzetto si riempie sempre più. Un appello ai tifosi. "Si, quando usciamo dagli spogliatoi e ci avviamo verso il parquet, sentiamo i cori dei nostri tifosi e davanti a noi sugli spalti vediamo sempre tanta gente. Questo ci rende orgogliose e ci dà molta forza, perché vogliamo onorare questa maglia anche per loro. I nostri tifosi non ci hanno mai lasciati soli, sia nei momenti belli che in quelli difficili. Quindi vi aspettiamo domenica 3 novembre alle ore 17 al Palafiom!"

Commenti

Basket M: Cus Jonico TA, intervista coach Olive post Monopoli
L’ASD Atletica Grottaglie vince il "Trofeo MultJonica"