Basket Maschile

Basket | C Gold - Tarantine, momento preoccupante e classifica allarmante

A cura di Manuel Costella

11.02.2019 09:15

 
Sembravano esserci tutti gli ingredienti. Sembrava essere la serata giusta per il ritorno al successo del CUS Jonico Taranto. Ma anche stavolta gli uomini di Caricasole non ce l'hanno fatta. Cosa è mancato stavolta ai rossoblu? In apparenza nulla, vista l'intensità messa in campo sin dal principio e con cui è stata messa in seria difficoltà la NP Ceglie, terza forza del torneo. A partire dal quel 25-19 dopo il primo quarto, simbolo della prova offerta da capitan Baraschi e compagni. Nella seconda frazione il parziale locale è impietoso: 36-24 al 27', ma i brindisini assorbono lo schiaffo e si rialzano, ricucendo il gap quasi per intero, poi nel finale Simaitis e Schiano riportano le distanze a grandezza naturale (51-42). Dopo l'intervallo Ceglie mostra i muscoli e riapre il discorso, gli ionici mantengono i nervi saldi e sono sempre vivi (70-70). Sarà un continuo botta e risposta, la gara è aperta a qualsiasi risultato anche ad un minuto dal termine, sull'88 pari. I viaggianti sembrano averne di più, e la risolvono con freddezza e buonasorte, mentre i rossoblu devono ancora sbattere sul ferro.
Una prestazione di squadra, la grinta, il contributo consistente di tutti gli effettivi, una corazzata tenuta alle corde fino alla fine. E invece no. Taranto si deve arrendere ancora una volta, e i rimpianti aumentano per non aver agguantato una vittoria ormai vicina. Ed ora, dopo il settimo stop di fila, ecco avvicinarsi lo spettro dei playout.
 
 
Stecca ancora la Valentino Castellaneta. Tocca a Monteroni stavolta rovinare i piani del team di coach Nicola Leale che, oltre alla sconfitta, vede ribaltarsi la differenza canestri negli scontri diretti con i salentini e si ritrova ora in terzultima posizione per la classifica avulsa. Al Velodromo degli Ulivi la squadra pare risentire di un periodo movimentato, e subisce sin dall'inizio, testimonianza il 33-15 dei primi 10'. Petraitis segna e i viaggianti accennano la risalita, respinta con puntualità dalle conclusioni dall'arco dei tarantolati. Anche nella seconda parte di gara Raupys rimane una rebus da risolvere per la retroguardia valentiniana, finchè Moliterni non la riapre sul -7. Il break di 0-9 concede davvero speranza nel quarto conclusivo, ma sul -4 è Drigo a mandare tutto a monte con la tripla che dà il là al successo leccese.
Insomma, non c'è pace per il roster del presidente Granito. Prima una settimana bollente, vissuta all'insegna delle critiche dopo la sconfitta con la cenerentola Mola, ed uno scambio Petraitis-Brajkovic con Lecce non concretizzato ma potenzialmente ancora in piedi. Ed ora, con questo tracollo, di nuovo lo spettro dei playout per non retrocedere.
 
RISULTATI - 17° GIORNATA 
CUS Jonico Taranto - NP Ceglie 88-94
Sunshine Vieste - Basket Francavilla 89-82
Action Now Monopoli - Talos Bk Ruvo 82-77
NP Monteroni - Valentino Castellaneta 89-76
Libertas Altamura - Pall. Lupa Lecce 57-78
NB Mola - Cestistica Ostuni 74-87
 
CLASSIFICA
Action Now Monopoli - 28
Pall. Lupa Lecce - 26
NP Ceglie - 20
Talos BK Ruvo - 20
Cestistica Ostuni - 20
Libertas Altamura - 14
Basket Francavilla - 12
CUS Jonico Taranto - 12
Valentino Castellaneta - 12
NP Monteroni - 10
Sunshine Vieste - 10
NB Mola - 10

PROSSIMO TURNO - 18° GIORNATA (16-17/02)
CUS Jonico Taranto - NB Mola
Pall. Lupa Lecce - Talos Bk Ruvo
Basket Francavilla - NP Monteroni
NP Ceglie - Libertas Altamura
Cestistica Ostuni - Sunshine Vieste
Valentino Castellaneta - Action Now Monopoli

Commenti

Cryos, pesante ko a Fasano
Basket | C Gold - Castellaneta, che spreco! Taranto manca il guizzo