Baseball

I Tritons ad una svolta, intevento deciso del sindaco Melucci

11.06.2020 11:26

Questo 2020 nonostante le note vicende inerenti alla pandemia prende una svolta importantissima per i Tritons Taranto baseball,  il diamante non è più solo un sogno grazie al deciso intervento del sindaco Rinaldo Melucci

Lunedì 8 giugno 2020, una pietra miliare nella decennale vita del sodalizio ionico del batti e corri, infatti a Palazzo di Città si è tenuto un incontro decisivo per la vita e la crescita dei Tritons. A fare gli onori di casa il sindaco Rinaldo Melucci e l'assessore allo sport Fabiano Marti. Sul tavolo la questione Tramontone, ancora chiuso per l'emergenza Covid. Il presidente Antonio Maggio ha rappresentato il carattere di urgenza della situazione, in Italia il baseball è ripartito in ottemperanza ai protocolli emanati dalla FIBS già da più settimane, la Federbaseball ha anche fissato nella data del 12 luglio l'inizio dei campionati. Oggetto della riunione anche la vicenda legata all'adeguamento del Tramontone per poter giocare le partite in casa.

La situazione si è sbloccata ed infatti i Tritons potranno presto riprendere gli allenamenti agli ordini del manager Luis Rafael Motolese Torrealva, che in una situazione inusuale è chiamato ad un grande lavoro per poter preparare la squadra in poco tempo per il  campionato di Serie C federale.

Nella seconda parte della riunione si sono aggiunti anche l'assessore ai Lavori Pubblici Ubaldo Occhinegro ed alcuni dirigenti comunali, il sindaco Rinaldo Melucci ha illustrato il progetto dell'amministrazione cittadina per porre fine a questa emergenza, a distanza di 46 anni dalla prima partita ufficiale di baseball a Taranto si vede la luce in fondo al tunnel, il baseball ed il softball tarantino dovrebbero finalmente abbandonare questa situazione di discriminazione sportiva. 

 

"Il baseball - ha dichiarato il sindaco Melucci - merita la stessa dignità di tutti gli altri sport, per cui faremo in modo che chi lo pratica abbia modo di farlo nelle migliori condizioni possibili".

"La passione con cui Antonio e tutti gli altri vivono questo nobile sport - ha aggiunto l’assessore Marti - merita tutto il nostro rispetto. Troveremo la soluzione migliore per dare loro lo spazio di cui hanno bisogno".

"Usciamo da questo incontro decisamente rinfrancati - dichiara il presidente Antonio Maggio - innanzitutto la possibilità di riprendere le attività dopo un periodo così difficile dovuto alla pandemia, il baseball per come è strutturato è uno sport che può essere praticato tranquillamente, ovviamente vanno osservati i protocolli emanati dal Coni e dalla Fibs".

La netta e decisa presa di posizione del sindaco Melucci e degli assessori Marti ed Occhinegro sulla realizzazione di un impianto per il baseball, il diamante per intenderci, ha creato una evidente euforia nell'ambiente tarantino ma l'eco della notizia ha fatto "rumore" in tutta l'Italia del baseball. Il presidente federale Andrea Marcon e la pagina ufficiale della FIBS hanno riportato la notizia attraverso i social ed anche le testate sportive locali hanno rilanciato subito la news.

"Non ho del tutto metabolizzato gli eventi - confessa un emozionato Antonio Maggio - il consiglio direttivo adesso è focalizzato sulla stagione 2020 in cui vogliamo essere presenti. Abbiamo molto apprezzato il supporto fornitoci dal Coni rappresentato a Taranto da Michelangelo Giusti. Ringrazio il Sindaco Melucci gli assessori Marti ed Occhinegro per questa loro visione sullo sport e sulla necessità della comunità tarantina di crescere, in tutti i settori, scrollandosi definitivamente di dosso quelle ataviche etichette che ci portiamo  da ormai tanto troppo tempo".

Commenti

Badminton.News, una nuova testata giornalistica al servizio di uno sport che vuole crescere
Melucci: «Puntiamo al corso di Farmacia per completare la nostra filiera biomedica»