Taranto F.c. News

Taranto - Gravina 2-1, il match minuto per minuto

18.03.2018 10:29

https://www.facebook.com/fratellimaglie/

 

Nella 27^ giornata del girone H di Serie D il Taranto batte a domicilio il Gravina per 2-1 grazie alle reti di D’Agostino e Diakite; inutile per gli ospiti il gol bandiera di Molinari a pochi minuti dalla fine. Il primo tiro della gara è del Gravina che al 4’ si fa vedere con una conclusione di Gava dalla distanza che termina alta sopra la traversa. Replica il Taranto al 16’ con una punizione di Marsili fuori misura. Un minuto dopo paratona di Pellegrino che dice di no a Balzano che si presenta tutto solo in area dopo un doppio rimpallo fortunoso. Il numero 8 ci riprova alla mezz’ora con una botta dalla distanza con la sfera che termina alta. Al 31’ Leonetti, da posizione proibitiva, tenta invano di impensierire Pellegrino con un tiro debole e centrale mentre al 35’ Balzano dalla destra trova il colpo di testa di Molinari ma Pellegrino vola e blocca distendendosi sulla sua destra. Al 36' il Taranto si porta in vantaggio con una potente conclusione dalla distanza di D’Agostino, servito da Ancora. Il fantasista rossoblù, a quota sette marcature con il Taranto, ci riprova al 41’ con una conclusione da fuori area che finisce tra le braccia di Loliva. Nella ripresa la prima ghiotta occasione è del Taranto: al 6’ discesa sulla destra di Diakite che mette al centro per l’accorrente Ancora che colpisce a botta sicura ma la sfera termina alta sopra la traversa. Il numero 10 rossoblù ci riprova al 12’ con una rasoiata, dopo un’azione personale, con il pallone che termina sull’esterno della rete. Al 14’ è la volta di Galdean dalla distanza ma respinge attentamente Loliva. Poco dopo un corner di Marsili imbecca la testa di Diakite con la sfera che finisce fuori. Al 15' il Taranto mette il sigillo alla gara firmando il raddoppio con Diakite che sfrutta in velocità un lancio di D'Agostino depositando la sfera alle spalle di Loliva: per l’attaccante ivoriano classe ’93 si tratta della terza rete in maglia rossoblù. Al 22’ cross dalla sinistra di D’Agostino, lascia sfilare Diakite e palla che giunge a Lorefice che si contorce e manda a lato da posizione favorevole. Al 25’ una punizione calciata da Balzano finisce alta mentre poco dopo Gava si fa vedere con una conclusione terminata fuori dallo specchio. Al 28’ il neo entrato Favetta si rende pericoloso con una rasoiata che finisce a fil di palo alla destra dell’estremo difensore murgiano. Al 31’ corner di Marsili a imbeccare il colpo di petto di Rosania con la sfera che finisce di poco alta sopra la traversa. Al 41' il Gravina accorcia le distanze con una conclusione in area di controbalzo di Molinari che si insacca all'incrocio dei pali. L’ultimo sussulto della gara è di marca gialloblù: al 44’ un colpo di testa ravvicinato di Caruso ispira la parata plastica di Pellegrino che evita guai peggiori. Finisce così 2-1 a favore del Taranto che nel prossimo turno, in programma domenica 25 marzo, affronterà la Frattese in trasferta.

IL TABELLINO

Campionato Nazionale Serie D girone H 2017/18 – 10^ giornata di ritorno – Data e ora 18.3.2018, ore 14:30  – Stadio “Erasmo Iacovone” di Taranto
TARANTO-GRAVINA 2-1

Marcatori: 36' pt D'Agostino (T), 15' st Diakite (T), 41' st Molinari (G).

TARANTO (4-2-3-1): Pellegrino; S. Boccadamo, Miale, Rosania, Li Gotti; Galdean, Marsili; Lorefice (41' st Portoghese), D’Agostino (35’ st Gori), Ancora; Diakite (24’ st Favetta). A disposizione: Pizzaleo, Corbier, Giannotta, Quero, Giorgio, Capua. All. Vincenzo Murianni.

GRAVINA (3-5-2): Loliva; Gernone (12’ st Caruso), Cacace, Gargiulo; Filip (30’ st Panebianco), Balzano (29’ st Ceijas), Cichella (12’ st Salatino), Gava, Santoro; Leonetti, Molinari. A disposizione: Lullo, Fanelli, Chiaradia, Ceglie, Mbida. All. Diaw Doudou.

Arbitro: Sig. Luca Zucchetti – sezione di Foligno; 1° assistente: Sig. Domenico Castro – sezione di Livorno; 2° assistente: Sig. Lorenzo Giuggioli – sezione di Grosseto.

Ammoniti: Diakite, S. Boccadamo (T).

Espulsi: /

Note: corner 4-3 per il Taranto; recupero 1’ pt, 4’ st; circa 2200 spettatori di cui 1404 paganti. Gara iniziata con 8’ di ritardo.

CRONACA MATCH

primo tempo

14.39 Inizia il match

3’ Percussione centrale di Gava, conclusione di poco alta

17’ Occasionissima per Balzano il cui tiro a tu per tu con Pellegrino viene respinto miracolosamente dall’estremo difensore ionico

29’ Azione in solitaria di Leonetti, la cui conclusione dal limite finisce tra le braccia di Pellegrino

33’ Balzano crossa, Molinari di testa impegna Pellegrino

36’ GOL DEL TARANTO! D’AGOSTINOOOO! Errore in uscita del Gravina, Ancora recupera palla e serve D’Agostino che di destro fulmina Loliva 

45’+1 Si conclude il primo tempo: Taranto - Gravina 1-0

secondo tempo

15.38 Comincia la ripresa

6’ Clamorosa palla gol per il Taranto con Ancora, che spedisce alto dopo una straordinaria di Diakite

10’ Pellegrino decisivo sul tiro cross di Ionut dall’out di destra

12’ Bell’azione di Ancora che spedisce fuori non di molto

13’ Doppio cambio per il Gravina: entrano Caruso e Salatino ed escono Gernone e

15’ GOOOOOL! Diakite! Terza rete in campionato per il numero 9 rossoblu che beffa il portiere con un preciso rasoterra. Assist di D’Agostino

21’ Lorefice sbaglia il gol del 3-0 a due passi dalla porta: ancora un assist al bacio di super D’Agostino

24’ Entra Favetta per Diakite

28’ Ancora inventa, Favetta sfiora il gol: ora è Taranto spettacolo

29’ Altro doppio cambio per il Gravina: entrano Ceijas per Balzano,Panebianco per Ionut

31’ Miale di petto da calcio d’angolo spedisce di poco alto sugli sviluppi di un corner 

35’ Esce D’Agostino (tra gli applausi) ed entra Gori

40’ GOL DEL GRAVINA. MOLINARI riapre il match con una gran conclusione di destro al volo

44’ Caruso vicino al pareggio con un colpo di testa, per fortuna del Taranto debole e ben parato da Pellegrino 

45’+4 FINITA! Taranto batte Gravina 2-1

 

Commenti

Motolese onora il Mesagne campione di coppa: "Complimenti al presidente Todisco"
VIDEO / E' online Calcio di periferia, la prima serie YouTube dedicata al calcio amatoriale "made in Taranto". Il Teaser Trailer