Taranto F.c. News

Francavilla - Taranto: 0-0. Solo un pari per il rossoblu e Picerno più vicino

Infruttuoso il forcing finale dei rossoblu che sprecano due occasioni con Guaita e Diaby

30.05.2021 17:59

A cura di Enrico Losito

Il Taranto in formazione rimaneggiata per le numerose assenze soprattutto nel reparto avanzato non va oltre il pari nell’ostica trasferta di Francavilla in Sinni. Una gara nervosa e non esteticamente eccelsa a causa soprattutto delle condizioni del terreno di gioco reso pesante dalla pioggia. Gli uomini di Laterza ci provano in tutti i modi per conquistare i tre punti ma trovano sulla solo strada una squadra ben organizzata capace di chiudere ogni varco in particolare nella ripresa. Il risultato finale recita un salomonico 0-0 che avvicina pericolosamente il Picerno (vittorioso per 3-1 sul Real Aversa) agli ionici che restano in vetta alla classifica ma con un solo punto di vantaggio.

Cronaca. Il tecnico Laterza riconferma il modulo 4-3-3: nel reparto offensivo, rossoblu falcidiato dalle assenze, torna dal primo minuto Santarpia che compone il reparto offensivo con Corado e Nicolas Rizzo, quest’ultimo rientrante dalla squalifica. Sull’altro fronte il Francavilla si schiera con il 3-5-2: in avanti la coppia Nolè-Aleksic.

Il Taranto subito in avanti: al 1’ punizione di Nicolas Rizzo, il portiere Cefariello para senza difficoltà. Risponde il Francavilla: Nolè dalla sinistra la mette in mezzo per il colpo di testa di Pagano con la sfera che lambisce il palo. Passano pochi istanti per il tiro cross di Ferrara che costringe il portiere Cefariello alla deviazione in tuffo. Al 11’ clamorosa occasione da rete per il Francavilla: Nolè ruba palla a Ferrara e la scodella sul secondo palo, dove l’indisturbato Navas calcia a botta sicura ma l’estremo Ciezkowski compie il miracolo rifugiandosi in corner. Al 16’ palla-gol anche per gli ionici: punizione di Marsili in area lucana, tap-in di Gianmarco Rizzo, a pochi passi dalla porta avversaria, con il pallone di poco al lato. Al 28’ azione elaborata degli ospiti che culmina con il destro dal limite di Tissone, Cefariello con i pugni devia in angolo. Il primo tempo termina sullo 0-0.

Ad inizio ripresa prima sostituzione della gara: nel Francavilla esce Galdean (uno degli ex del confronto) entra Petruccetti. Al 9’ primo cambio anche per gli ionici: Guaita avvicenda Matute. Il Taranto passa al modulo 4-2-3-1. Al 12’ il Francavilla colpisce la traversa: la punizione tagliata di Nolè viene deviata di testa da Ferrara che rischia la clamorosa autorete cogliendo la parte alta della traversa. Due minuti più tardi Taranto insidioso: il sinistro di Nicolas Rizzo dall’interno dell’area avversaria sfila al lato. Altri cambi per i locali: al 22’     Aleksic cede il posto a Leonetti mentre al  26’ Fanelli avvicenda Notaristefano. Al 33’ Francavilla pericoloso: assolo di Petruccetti, il quale dal limite tira di destro ma Marsili devia provvidenzialmente in corner. Sostituzione per il Taranto: al 34’ esce Santarpia, entra Diaby. Al 40’ cambio per i lucani: De Marco prende il posto dell’infortunato Nolè. Al 43’ il Taranto vicino al gol: Diaby di testa la mette a centro area, Corado la colpisxce innescando Guaita, l’argentino libera un sinistro teso che finisce di poco al lato. Al 48’ altra occasione per i pugliesi: Boccia crossa dalla destra per l’inzuccata di Diaby che mette sul fondo. Dopo pochi secondi ci prova Nicolas Rizzo di sinistro: Cefariello blocca. E’ l’ultima emozione del match che termina a reti inviolate.  

FRANCAVILLA: Cefariello, Morleo, Nicolao, Galdean (1’ s.t. Petruccetti), Pagano, Di Ronza, Navas, Aleksic (22’ s.t. Leonetti), Notaristefano (26’ s.t. Fanelli), Nolè (40’ s.t. De Marco), Del Col. A disposizione: Basile, Caponero, Semeraro, Tarantino, Pisanello. All. Lazic (squalificato).

TARANTO: Ciezkowski; Boccia, Silvestri, G. Rizzo, Ferrara; Matute (9’ s.t. Guaita), Tissone, Marsili; N. Rizzo, Corado, Santarpia (34’ s.t. Diaby). A disposizione: Sposito, Shehu, Gonzalez, Marrazzo, Serafino, Sernia, Mastromonaco. All. Laterza.

Arbitro: Giuseppe Vingo di Pisa. Assistenti: Manzini di Voghera -  Brunetti di Milano.

Marcatori:

Angoli: 4-2

Ammoniti: Di Ronza (F), Galdean (F), Navas (F), Morleo (F), Tissone (T)

Commenti

Covid: Il bollettino della Puglia del 30 maggio. 5395 test e 90 casi. 23 nel tarantino
Taranto, Marsili: 'Non dobbiamo mollare'