Settori Giovanili

Diavoli Biancorossi, Rocco Todaro: 'Stagione difficile che ci ha fatto crescere'

04.07.2021 16:08

In casa Diavoli Biancorossi è terminata qualche giorno fa una tribolata e difficile stagione 2021-22 che uno dei Dirigenti del club castellanetano, Rocco Todaro, ripercorre partendo dall'esperienza in coppa Puglia: "la coppa Puglia è stata una bella esperienza, anche se i gironi sono stati massacranti per questioni geografiche. Questa competizione ci ha permesso di confrontarci con realtà fuori dalla provincia di Taranto. I risultati contano poco visto il lungo stop delle attività dovuto al Covid: positivo è stato rifare gruppo di squadra e provare nuove soluzioni tecnico/tattiche e sopratutto ha dato la possibilità a dei Giovanissimi di debuttare nella categoria Allievi".

LA CHIUSURA: "Chiusa l'attività sportiva il 30 giugno il gruppo dirigenziale si è dato uno stop di una settimana in modo da riordinare le idee e poi iniziare la programmazione per la prossima stagione sportiva. E' in cantiere un torneo che darà la possibilità di far partecipare i ragazzi della nostra società e tutti gli appassionati di calcio di Castellaneta. In programma, tra l'altro, ci sono degli Open Day per le categorie Primi Calci, Pulcini ed Esordienti con squadre miste, maschili e femminili, per creare, in futuro, una realtà in rosa".

IL BARI: "L'affiliazione con il Bari continuerà anche nella prossima stagione sportiva. Un impegno preso lo scorso anno e che vogliamo continuare con tutte le nostre forze. Nell'ultima settimana di giugno ci sono stati dei Training Center che hanno visto coinvolti dieci nostri atleti nati tra il 2004 e il 2010. Inoltre per la categoria Primi Calci abbiamo ottenuto un riconoscimento per l'ottimo lavoro svolto dal tecnico Carmelo Rizzi e dai suoi piccoli atleti".

BILANCIO STAGIONALE: "Le aspettative iniziali erano importanti ma lo stop per via del Covid ci ha fatto adattare e riorganizzare il tutto per la sicurezza di tutti noi. La ripresa ha visto un gruppo societario molto unito e pronto ad ogni sfida. Posso, perciò, dire che il bilancio resta positivo con i ragazzi che sono tornati con il sorriso sul campo di gioco. Per noi è stata una nuova grande esperienza in chiave gestione societaria. Ci tengo a ringraziare pubblicamente tutti gli sponsor che ci sono e ci stanno vincini oltre alle famiglie dei nostri iscritti che ci sostengono giornalmento".

UFFICIO STAMPA DIAVOLI BIANCOROSSI - ALESSIO PETRALLA

Si ringraziano:

 

 

Commenti

Taranto. Mercato: l’”affaire” portiere e la bella gioventù
La Cozza Nera di Taranto protagonista di “Slow Fish – Genova”, Castronovi: «Ne faremo un “Presidio Slow Food»