Calcio a 5 Femminile

Real Statte: Impresa sfiorata. Rossoblù eliminate dalla corsa al tricolore

27.05.2021 16:28

Una grande Italcave Real Statte si unisce a Kick Off e Montesilvano riuscendo a pareggiare per 4-4 contro il Falconara, ma il risultato non serve a garantire il passaggio in gara 3 di semifinale e le rossoblù sono costrette ad abbandonare la corsa al tricolore. Resta il rammarico soprattutto di non aver sfruttato in entrambe le partite le occasioni create per mancanza di precisione, ma anche per alcuni errori che hanno deciso la serie. È stata comunque una grande prestazione di gara 2 che fungerà sicuramente da stimolo nella ripartenza della prossima stagione. Rossoblù al via con Margarito, Renata, Valeria, Soldevilla e Boutimah. Risponde il Falconara con Dibiase, Pereira, Luciani, Nona e Rafa Pato. Un minuto e mezzo serve a Renata per tirare di esterno sinistro, sfera che sfiora il palo. Passa un minuto e Rafa Pato recupera palla su Renata e si invola da sola battendo Margarito. Minuto 6: Pereira tira forte, palla sul palo. Capovolgimento di fronte e Renata sfiora il gol, mettendo fuori di poco. Timeout rossoblu ed al rientro Valeria, anche lei d'esterno, sfiora il palo. L'imprecisione diventa una costante per le ioniche e al settimo ne approfitta il Falconara: ripartenza di Marta per Isa Guti che, in situazione di 2 contro 1, insacca il raddoppio. All'ottavo l'Italcave reagisce con una tripla occasione: prima Renata, ma blocca la difesa avversaria. Sfera sui piedi di Boutimah e poi ancora respinta sui piedi di Valeria che mette di poco a lato. Undicesimo: Renata recupera palla in difesa, arriva all'altezza del tiro libero, tiro forte respinto da Dibiase. Minuto 14: Violi recupera palla, si presenta a tu per tu con l'estremo del Falconara, ma colpisce centralmente. E se l'Italcave sbaglia, il Falconara no: lancio lungo dalla difesa, sfera sulla spalla di Violi e assist involontario per Marta che di prima intenzione beffa Margarito. Partita chiusa? No. Mansueto viene inserita da Marzella come portiere di movimento. Subito assist per Renata che trova il suo primo gol di giornata. Ripresa e la stessa Renata tira d'esterno nel sette alla destra di Dibiase: 2-3. Passa poco più di un minuto, contropiede sulla destra di Renata che beffa Dibiase in uscita, è 3-3. L'Italcave prova a passare in vantaggio con una botta forte di Boutimah, centrale però, al minuto 7. Poco dopo metà tempo, tentativo di Renata, sfera fuori. Il Falconara prova a reagire al 13' con un'azione personale di Rafa Pato, palo esterno. Ma al 13' è Isa Pereira a siglare, in situazione di 2 contro 1, il nuovo vantaggio del Falconara. L'Italcave non si arrende. Boutimah prova subito a pareggiare, la difesa marchigiana si salva. Ritorna Mansueto, portiere di movimento che, tutta sola, si fa anticipare dal portiere avversario, ma è Boutimah, dopo un triplo rimpallo, a pareggiare su azione successiva. Non basta, l'Italcave è fuori a testa alta. Questo il pensiero di Tony Marzella a fine gara: "All'inizio sembrava di rivedere gara 1 di semifinale, poi ho visto quella

squadra che con cuore, tenacia e tecnica ha voluto e potuto giocarsi le sue possibilità. È mancata la vittoria, ma non posso che congratularmi con la mia squadra per quello che ha fatto in questa gara. Forse ai punti meritavamo di giocarci gara 3, ma accettiamo il risultato del campo e facciamo i complimenti al Falconara e in bocca al lupo per la finale. Resta il rammarico per quegli errori di precisione che ci hanno condannato in tante gare in bilico. Adesso sarà il tempo delle valutazioni per questa strana e pazza annata con la speranza di poter tornare, quanto prima, a riabbracciare i nostri tifosi che ci hanno seguito, a distanza, ma con tanto affetto."

TABELLINO

ITALCAVE REAL STATTE-CITTÀ DI FALCONARA 4-4 (1-3 p.t.)

ITALCAVE REAL STATTE: Margarito, Soldevilla, Boutimah, Valeria, Renatinha, Protopapa, Discaro, Violi, Pedroso, Demarchi, Mansueto, Linzalone. All. Marzella

CITTÀ DI FALCONARA: Dibiase, Luciani, Nona, Pereira, Dal'Maz, Guti, Rubal, Marta, D'Amaro, Ferrara, Pesaresi, Marcelli. All. Neri

MARCATRICI: 2'46'' p.t. Dal'Maz (F), 7'15'' Guti (F), 16'46'' Marta (F), 18'47'' Renatinha (S), 0'32'' s.t. Renatinha (S), 1'50'' Renatinha (S), 13'43'' Pereira (F), 17'55'' Boutimah (S)

AMMONITE: Mansueto (S), Dal'Maz (F), Violi (S)

ARBITRI: Francesco Saverio Mancuso (Vibo Valentia), Olga De Giorgi (Modena) CRONO: Cristoforo Corsini (Taranto)

Commenti

Covid: Il bollettino della Puglia del 27 maggio. 7922 test e 288 casi. 36 nel tarantino
FOTONOTIZIA Il record del mondo Benedetta Pilato in visita al Taranto FC 1927