Taranto F.c. News

Davide Migliozzi: 'Mi sono emozionato vedendo i tifosi rossoblù. Giove vincerà ancora'

17.06.2021 16:48

DI ALESSIO PETRALLA

Il Taranto è tornato dopo ventuno anni a vincere un campionato con un primo posto (stagione 2000-01, dalla C2 alla C1, ai danni del Campobasso grazie ad una rimonta incredibile) e lo ha fatto per la seconda volta con il Presidente Massimo Giove. Una grande emozione per uno dei protagonisti di quella gran cavalcata è stato senza dubbio l'ex difensore Davide Migliozzi che, a Tutto Sport Taranto, racconta le emozioni provate domenica dopo la vittoria di Venosa: "Sono stato felice e contento per la vittoria ma la cosa che più mi ha emozionato è stato aver visto, tramite social, i tifosi aspettare il bus del Taranato. Qualcuno avrà provato quest'immensa emozione al 50% visto che per colpa del Covid i sostenitori ionici non hanno potuto dare spettacolo tutto l'anno. Poteva essere ancora più bello: ho vissuto certi momenti e mi reputo fortunato".

IL SEGRETO: "Chi non è abituato a certe tensioni quest'anno, visti gli stadi vuoti, ne ha tratto benefici. I calciatori che non hanno una grossa personalità potevano soffrire le pressioni di una piazza come Taranto. Questo, però, vale per ogni squadra".

LA CLASSIFICA: "La classifica finale del girone H della serie D è tutto sommato giusta con il Taranto che era uno step superiore al Picerno: questo ha fatto la differenza. Inoltre la società e la squadra rossoblù è più pronta per affrontare la prossima serie C che per me è una B2".

IL TARANTO DEL FUTURO: "Gli ionici sfideranno piazze abbastanza importanti. Bisogna programmare senza rivoluzionare nulla. Sarà importante inserire giusto qualche tassello alla rosa migliorando i ruoli più carenti. E' un gruppo importante e non va smobilitato".

LATERZA: "Credo nella meritocrazia: il tecnico Laterza si è fatto trovare pronto gestendo tutto al meglio. Se un tecnico fa bene, così come una squadra, non va cambiato. Ora avrà modo di confrontarsi con la realtà, i tifosi e tanti calciatori blasonati".

LA VITTORIA: "Ho una figlia di sedici anni e mi viene in mente la nostra vittoria arrivata ventuno anni fa: è impensabile che per vincere un campionato al primo posto il Taranto ci abbia messo tanti. In questi anni ci sono stati tanti alti e bassi. Siamo tutti contenti per questa promozione ma ora bisogna capire che i rossoblù devono rimanere in categorie importanti. Montervino ha tanta esperienza e sono convinto che manterrà il Taranto in questi livelli. Bisogna programmare".

GIOVE: "Ero sicuro che vinceva il campionato. Ora mi aspetto che ne vinca un altro anche in serie C. Già lo so...".

Si ringraziano:

Commenti

Taranto. Mercato: l’”affaire” portiere e la bella gioventù
Covid: Il bollettino nazionale del 17 giugno. 1325 casi su 200315 test