Serie D girone H 2020/21

Brindisi, Gino Montella: 'Il Picerno? Purtroppo non ha perso le proprie belle abitudini'

24.05.2021 12:08

DI ALESSIO PETRALLA

Rabbia e amarezza per l'episodio accaduto domenica, a favore del Picerno, e a sfavore del Brindisi che si è visto annullare un gol regolare. A commentare l'episodio e "sfogarsi", a Tutto Sport Taranto, è il dirigente degli adriatici Gino Montella: "Ho inoltrato preannuncio di reclamo per l'episodio di domenica a favore del Picerno: sono, però, sicuro che ce lo respingeranno. Abbiamo subito una rapina a mano armata. Il gol di Forbes, inizialmente, era stato convalidato dal segnalinee che poi è stato fermato dai componenti della panchina dei lucani con l'assistente che ha richiamato il direttore di gara annullando la marcatura e concedendo una punizione a favore dei rossoblù. Purtroppo in serie D la prova TV non è consentita e l'arbitro non dirà mai che ha sbagliato: questo non è calcio. Se dobbiamo retrocedere, dobbiamo retrocedere per nostri errori o perchè non siamo all'altezza ma non accetto che ci vengano tolti dei punti in questo modo. La dignità non dev'essere mai persa: siamo stati offesi e umiliati con i ragazzi che se la stavano giocando. Il Picerno dovrebbe stare al di sotto della zona play off: e menomale che invocano alla regolarità del campionato. Purtroppo non hanno perso le loro belle abitudini. Ricordo Picerno-Taranto con tre ragazzi ionici che furono mandati in ospedale. Fu dato il ko ai lucani ma non i tre punti al Taranto: assurdo. Domenica abbiamo assistito ad un'altra pagina nera dello sport".

Si ringraziano:

Commenti

Asfalto nuovo in via Dalmazia, aperto un altro cantiere del piano strade e marciapiedi dell’amministrazione Melucci
Stadio “Erasmo Iacovone”, il sindaco Melucci svela due targhe: campo B e sala stampa intitolati a Di Molfetta e Abbracciavento