Fuori dal Campo

Mercoledì 22 dicembre SOLD OUT per i Gospel Brothers & The Voice of Worship al Teatro Fusco

21.12.2021 12:08


Per la prima volta in Italia, i «fratelli del gospel» che dagli Stati Uniti hanno già conquistato gli spettatori di mezza Europa, sono pronti a trascinare il pubblico del Teatro Fusco di Taranto. Mercoledì 22 dicembre (ore 21), i Gospel Brothers & The Voice of Worship capitanati da Mr. Raymond Thompson saranno protagonisti di un atteso Concerto di Natale che ha già fatto registrare il sold out. L’appuntamento rientra nell’ambito della 78esima Stagione degli Amici della Musica “Arcangelo Speranza”, storico sodalizio che non solo rappresenta da un secolo la musica di qualità nel capoluogo ionico, ma è stato anche il primo a portare il gospel in città in tempi in cui questo genere non era di moda. Con il suo registro baritonale, Raymond Thompson guiderà un sestetto di voci comprendente il tenore Shante Abram, i soprani Coreena Brown e Brenda Turner e il contralto Dorrey Lin Lyles. Voci calde, profonde e cariche di energia che, con l’accompagnamento alle tastiere di Hubert Samut, rivisitano il repertorio classico del gospel con qualche incursione nel pop, ma sempre conservando lo spirito sacro di questa musica rappresentativa della cultura afro-americana, com’è evidenziato nel nome stesso del gruppo, The Voice of Worship, la voce del culto.

Sarà, quindi, un concerto all’insegna della più pura tradizione proveniente dall’altra parte dell’Oceano e che da un po’ di anni ha fatto breccia tra i fedeli del Vecchio Continente, arrivando da lontano, dai canti di lavoro degli schiavi. Gospel vuol dire Vangelo. E, infatti, i neri ripetevano ossessivamente i salmi con l’accompagnamento della musica, il battito delle mani e la danza. Quindi, con il gospel la preghiera a Dio si fece fisica, per raccontare contestualmente il cammino umano e spirituale di un popolo travagliato. E non è un caso che il gospel, e prima ancora lo spiritual, così pieni di passione, rappresentino non solo una lode al Signore, ma anche un pretesto per parlare di sé, del proprio vissuto. Racconto di un’umanità calpestata nei suoi diritti primari, il gospel è, dunque, un grido gioioso di libertà. E per questo è considerato un patrimonio di tutti. Perché chi canta gospel canta un messaggio di pace, fratellanza e speranza.

            La 78ª Stagione organizzata dagli Amici della Musica di Taranto è organizzata sotto l’egida del Ministero della Cultura, della regione Puglia e del Comune di Taranto.

Per info e prevendite di biglietti e abbonamenti rivolgersi alla sede degli Amici della Musica in via Abruzzo 61, tel. 099.7303972 e 329.3462658. L’acquisto online è sul circuito liveticket.it e tramite il rinnovato sito www.amicidellamusicataranto.it

Commenti

Futsal Senise, il Vice Presidente Capalbo: 'Non abbiamo ancora fatto niente'
Taranto-Potenza: Rossoblù assolti