3a Categoria

L’Audace Fragagnano si ferma, D'Elia non molla: "Ne approfitteremo per frequentare corsi d'aggiornamento"

Uno dei quattro fondatori del sodalizio biancoverde: "L'auspicio è che dopo il 6 aprile si possa tornare sul campo"

14.03.2021 11:43


Dopo circa un mese dalla ripresa delle attività del Settore Giovanile Scolastico, l’ Audace Fragagnano come tutto il settore è costretto a fermarsi nuovamente. Quest’oggi abbiamo il piacere di intervistare Nicola D’Elia, uno dei quattro fondatori del sodalizio biancoverde. 

Allora Nicola, purtroppo nuovamente fermi, come si vive questo momento a Fragagnano.
Purtroppo si, nuovamente fermi, dopo circa un mese che avevamo ripreso siamo obbligati a rispettare le nuove restrizioni emesse dalla Regione Puglia. 

Sono contento e molto soddisfatto per come si è mosso il settore giovanile nelle ultime settimane, è un gruppo che sta crescendo sempre più e che ci sta dando enormi soddisfazioni. Colgo l’occasione per ringraziare tutti i genitori dei nostri piccoli campioni per la fiducia riposta nei nostri confronti e spero vivamente che dopo il 6 Aprile si possa tornare sul campo. 

Siamo una nuova società, nata da appena sette mesi e in continua crescita, come già annunciato in questo mese di stop ne approfitteremo per frequentare corsi d’aggiornamento.  Ad esempio, il 16 Marzo, se non ci sono cambiamenti, inizierà il corso di Entry Level dove parteciperemo con due dirigenti. 

In tutto questo caos però a pagarne le conseguenze maggiormente sono i nostri ragazzi a cui faccio un appello: “Ragazzi non molliamo, teniamo duro, vi lancio un’anteprima, se ci daranno la possibilità quest’estate recupereremo tutto il tempo in cui siamo stati fermi, restate sintonizzati con noi!”

Se da un lato per il settore giovanile si è mosso qualcosa, dall’altro per la Prima Squadra pare sia tutto rinviato a Settembre 2021.
Credo che dalla Promozione in giù la stagione 2020 – 2021 sia da dimenticare, per noi dell’ Audace è terribile pensare che da quando siamo nati, non abbiamo ancora giocato un solo minuto nelle gare ufficiali.
 

Pensare che da Agosto ci siamo messi in moto per formare una rosa competitiva e provare a fare un campionato al vertice. Insieme a Mister Frusi e la dirigenza avevamo composto davvero un bel “giocattolo” curato nei minimi dettagli e pronto a dar battaglia su ogni campo. Purtroppo il covid ha fermato tutto, tranne l’entusiasmo dei nostri tesserati che sentiamo ogni giorno e che non vedono l’ora di ripartire. L’augurio è che settembre 2021 sia la data della vera ripresa, della svolta e che si possa tornare regolarmente in campo. 

Io e tutti i membri fondatori, non ci stancheremo mai di ringraziare tutti coloro che hanno contribuito e che continuano a contribuire al nostro progetto giorno dopo giorno, un caloroso grazie a tutti i nostri tesserati, ai nostri sponsor, ai nostri tifosi e tutti coloro che lavorano dietro le quinte.

Concedimi un ultima domanda, allenamenti sospesi, attività ufficiale ferma, è forse l’occasione giusta per far risplendere il Santa Sofia? 
Bella domanda, l’ Audace Fragagnano è da Agosto che si muove in questi termini, il Comune di Fragagnano è riuscito a ricevere un bel sovvenzionamento che prevede il rifacimento degli spogliatoi, la sistemazione della tribuna, la sistemazione di alcuni pilastri delle mura di cinta e il rifacimento dell’impianto luminoso con fari LED. Questi lavori dovevano già partire dall’estate scorsa, ma causa covid ad oggi purtroppo non sono ancora partiti. Colgo l’occasione a nome di tutta l’ ASD Audace Fragagnano per fare un appello per sollecitare l’inizio lavori e per sfruttare questo tempo in maniera tale da trovarci pronti per Settembre 2021. Grazie.

Commenti

Taranto. Mercato: l’”affaire” portiere e la bella gioventù
Sterilizzazione gratuita dei cani di proprietà, domande fino all’8 aprile