Serie D girone H 2020/21

Sorrento, Procida: 'Lavello? Ce la giocheremo per fare altri punti in trasferta'

31.03.2021 11:29

DI ALESSIO PETRALLA

Tra le più belle sorprese di questa stagione del Sorrento, c'è sicuramente il giovane esterno offensivo Emanuel Procida, al suo primo anno in rossonero. E' lui a commentare il momento in casa rossonera, alla vigilia della delicata trasferta di giovedì in casa del Lavello: “In costiera sto vivendo una bellissima esperienza, con una società seria e un ambiente ideale. Mi trovo benissimo anche con i compagni e nell'ultimo periodo sono riuscito a ritagliarmi un mio spazio. Ringrazio la fiducia del mister e dello staff, darò il massimo per ripagarla”.

PREPARAZIONE: “La gara di giovedì col Lavello sarà la tredicesima in cinquanta giorni, quasi metà campionato in meno di due mesi. Con così tante gare ravvicinate, abbiamo avuto poco tempo per ricaricare le energie e qualche calo fisico è stato fisiologico. Stiamo lavorando al meglio per affrontare l’ultimo, e molto oostico impegno, prima di un piccolo periodo di sosta. Formazione? Mancherà solo Mancino, infortunatosi domenica contro l'Altamura”.

IL LAVELLO: “Si tratta di una delle migliori compagini  del girone. Forte in ogni rparto e che punta alla promozione. In rosa hanno l’ex Herrera che è uno dei punti forti: dai suoi piedi partono le azioni dei lucani. Ma la squadra di mister Zeman ha tanti nomi illustri, che hanno giocato anche in categorie superiori. Il nostro organico non è da meno, ce la giocheremo e punteremo a strappar via di nuovo qualche punto in trasferta”.

LA GARA: “LA partita di andata fu una girandola di gol e mi aspetto un'altra bella partita. Il Lavello in attacco è fortissimo e quindi dobbiamo star attenti a concedere poco ma, nello stesso tempo, possiamo provare a fargli male sfruttando gli spazi che sicuramente ci concederà. Servirà tanta corsa e sarà fondamentale giocare la palla”.

GLI OBIETTIVI: “La priorità e conquistare i punti che servono per poter difendere la categoria, sperando di raggiungere la salvezza il prima possibile. La strada è ancora ricca di ostacoli e ogni gara va affrontata come una finale perchè ogni avversario avrà fame di punti. E noi dobbiamo esserlo di più. Con qualche mio gol, tanto meglio, ma ciò che conta è il risultato”.

Si ringraziano:

Commenti

Pronostici D/H, De Leonardis: 'Taranto-Gravina? Per gli ospiti sarà durissima'
Vaccini a sacerdoti Taranto, Arcidiocesi'mai preteso favori'