Calcio a 5 Femminile

Massafra C5, Fuggiano: 'Progetto basato sulla crescita e l'educazione delle nostre atlete'

02.05.2021 19:06

Un progetto importante quello dell'SS Massafra Calcio a 5 Femminile che dopo la gara disputata domenica mattina con il Mola, l'allenatrice giallorossa Elisabetta Fuggiano commenta così: "L'obiettivo stagionale? Quello che dico sempre alle mie ragazze è che quest'anno dobbiamo crescere, imparare e divertirci oltre che cercare di carpire gli aspetti positivi dalle squadre avversarie che affrontiamo. Un ko non deve demoralizzarci ma soltanto spronarci a fare meglio. Dopo la sconfitta con il Mola, nel prossimo match, vogliamo provare a fare almeno due, tre gol".

IL FUTURO: "Il nostro è un gruppo composto da ragazze giovanissime che stanno cercando di accumulare esperienza. Proveremo a migliorare l'approccio e ad essere meno timorose in un campionato molto difficile".

LA STAGIONE: "Quando avviammo il progetto il campionato era composto da undici, dodici formazioni tra cui tre, quattro fortissime pronte a giocarsi il primato e altre un po' più abbordabili. Ora il girone è ridotto all'osso tanto che siamo soltanto quattro compagini tra cui noi e le altre tre validissime. Come detto le mie atlete hanno un'età media bassissima e si trovano a sfidare avversarie più grandi ed esperte".

IL PROGETTO: "Tutto è partito dalla Virtus Massafra con Ida Cardillo che già aveva avuto modo di seguirci. Inizialmente le intenzioni erano proiettate verso il calcio a 11 con ragazze che lo scorso anno giocavano un campionato OPES di calcio a 5. Stiamo realizzando qualcosa di bello anche per la città che ha circa 37000 abitanti e tante bambine che vorrebbero intraprendere questa passione calcistica. Anche il Presidente Rubino e il Direttore Difino sono molto felici di questo progetto che ha come obiettivi primari la crescita e l'educazione delle nostre atlete".

UFFICIO STAMPA MASSAFRA - ALESSIO PETRALLA 

Si ringraziano:

Commenti

Prima sconfitta stagionale per il Sava che cade ad Otranto
Massafra, vittoria del gruppo a Racale