2a Categoria

GIOVENTÙ PALAGIANO: TRIS RIFILATO ALL’AUDACE FRAGAGNANO

Allo Stea i gialloblù s’impongono per 3-1 e sono terzi in solitaria

28.03.2022 14:10


Prepotentissima vittoria della Gioventù Palagiano quella che c’è stata nell’ultima domenica di marzo tra le mura amiche del Marco Stea; cambia l’orario ma non cambia il trend casalingo per gli uomini di mister Antonicelli.
Partita che parte subito in discesa per i gialloblù che passano a poco meno di due minuti subito in vantaggio quando sugli sviluppi di un corner, D’Onofrio G tenta la conclusione all’interno dell’area con una traiettoria che sembra innocua, ma che diventa un assist propiziatorio sul secondo palo per Calia che da 0 metri in scivolata insacca per l’1-0. Gli ospiti provano a reagire il loro capitano Vecchio al 9’ e con Murianni al 16’ con due conclusioni entrambe centrali ed innocue per Darboe.
Palagiano che risponde al 20’ con Calia con una conclusione dal limite velenosa che impegna Malagnino che riesce a bloccare in due tempi; poco dopo ci prova D’Onofrio G di sinistro che termina di poco largo e sempre il numero 11 gialloblù poco dopo ha una grandissima palla gol quando riceve un perfetto lancio da Capriolo (il quale si era ben disimpegnato uscendo palla a piede dalla sua area) che lo fa ritrovare a tu per tu con il portiere avversario ma non riesce ad andare alla conclusione grazie ad un colpo di reni difensivo del centrale avversario Cinquepalmi che svetta il pericolo. All’intervallo si va con l’1-0 e la ripresa inizia con l’esatto opposto del primo tempo perché alla prima occasione il Fragagnano pareggia con Caforio che, finalizza un perfetto cross rasoterra dalla destra di Sumaleh, e batte Darboe sul secondo palo portando l’incontro sull’1-1.
Al 55’ D’Onofrio G ripete la sua giocata di sette giorni fa a Monopoli: raccoglie una sponda di Camara dalla sinistra, entra in area di rigore, dribbla l’avversario e di sinistro battezza l’incrocio più lontano alla sinistra del portiere con un gol pazzesco riportando in vantaggio il Palagiano per 2-1 e facendo esplodere la platea dello Stea. Palagiano che ci prova a chiudere la contesa con due chance sempre di testa da parte di Gasparre che terminano di poco larghe sul fondo. 
Al 75’ arriva il gol che mette il sigillo sulla vittoria gialloblù con un azione che parte da un recupero di Camara sulla trequarti avversaria, serve Calia che dal limite prova la gran botta trovando la respinta di Malagnino ma sul tap-in pronto Maggi che finalizza la terza e decisiva marcatura. Sempre Camara ha la chance per far dilagare con un recupero di palla su errato disimpegno del portiere e a porta vuota sfiora il gol. Ultimi sussulti che vedono prima il Fragagnano vicino al gol che poteva riaprire la contesa e poi sul finale Fatty davanti la porta preferisce passare per D’Onofrio che prova la conclusione che spiazza il portiere ma trova sulla linea l’intervento di un difensore avversario.
Dopo 93 minuti di gioco il signor Messa sancisce la fine dell’incontro che da il terzo posto in solitaria al Palagiano sempre più in rampa di lancio in classifica.

UFFICIO STAMPA
CHRISTIAN SPADA

Commenti

Palermo-Taranto: 981 biglietti per i tifosi ionici
Covid: il bollettino della Puglia del 28 marzo. 2791 casi su 23398 test. 255 nel tarantino