Calcio a 5 Maschile

Futsal Senise, Capalbo: 'Salvezza eroica. Difficile trattenere i richiestissimi Masiello e Giannace'

14.05.2022 18:47


Una stagione eroica, bellissima e ricca di emozioni conclusasi con una salvezza arrivata con ben due giornate d’anticipo quella del Futsal Senise. Uno dei grandi artefici di questa è, sicuramente, il Vice Presidente bianconero Antonio Capalbo che commenta così:

“E’ stata un’emozione grandissima: siamo passati dall’Inferno, al Purgatorio e finalmente al Paradiso. Gli ultimi due mesi sono stati difficilissimi e pieni di ansia per non aver sfruttato le occasioni avute per raggiungere la salvezza in anticipo: prima il Covid e poi alcune squalifiche ci hanno portato a giocarci tutto nel derby con il Potenza. Inoltre, è stato bello ricevere complimenti da tutte le squadre incontrate”.

Che campionato è stato?:

“Con questa salvezza abbiamo fatto un altro miracolo sportivo che in pochissimi credevano potesse verificarsi: tutti ci davano per spacciati e che non saremmo arrivati nemmeno a Natale. E’ stato un campionato difficilissimo per tante situazioni in cui siamo partiti in ritardo, senza campo e con pochissimi calciatori. Inizialmente, da parte dei calciatori, c’era scetticismo ad accettare Senise. Il campionato lo reputo a due facce da un lato con trasferte abbordabili e dall’altro con squadre fortissime con minimo quattro stranieri in rosa. Abbiamo giocato quasi sempre con il quintetto italiano”.

Un ringraziamento generale a staff, calciatori e sponsor…:

“Mi sembra doveroso che i primi ringraziamenti vadano a tutti gli sponsor in modo particolare ad ELBE che per il secondo anno consecutivo ha avuto fiducia in noi e nel nostro modo di operare. Ringrazio il Presidente Cappuccio e tutto lo staff dall’impeccabile Iacovino, al tutto fare Guerriero e a Cosmiano che ha portato grande entusiasmo da Pisticci per non dimenticare il sempre presente Salvatore Urgo. Un grandissimo grazie va al tecnico Nicola Masiello che reputo uno dei migliori in circolazione: con la sua preparazione ed esperienza è stato l’artefice della salvezza oltre ad essere stato l’unico a crederci anche nei momenti più difficili. Ringrazio il tecnico Benedetto saggio e preparato. Ringrazio i ragazzi dell’U19 senza i quali non avremmo potuto completare questo campionato. E poi tutti i calciatori: il capitano Dipinto, il mitico Grandinetti, il gigante De Fina, il promettente Urgo, il bomber e capocannoniere Giannace, il veterano Carlos Alberto, a David fino ai portieri Plaza, D’amelio, Guerriero e Victor ai giovanissimi Capalbo, Guerriero, Pellegrino e Bellusci. Un grazie speciale ai nostri splendidi tifosi”.

Obiettivi e futuro:

“Il primo obiettivo è quello di confermare tutto lo staff tecnico e i giocatori anche se ci rendiamo conto che sarà molto difficile trattenere bomber Giannace (non di nostra proprietà) già richiesto da tante squadre di categoria superiore. Stesso discorso per il tecnico Nicola Masiello corteggiato da compagini di campionati superiori (proprio in questi giorni sono stato contattato da una società di serie A2). Inoltre, allargheremo l’assetto societario con persone stimate che ci daranno una grossa mano: sono stato contattato da un noto ds che ha vinto campionati di serie B e di A2 che avrebbe il piacere di venire a lavorare a Senise. Siamo già al lavoro per non farci trovare impreparati ai nastri di partenza anche perché il prossimo campionato, con le nuove regole, sarà ancora più difficile”.

UFFICIO STAMPA FUTSAL SENISE – ALESSIO PETRALLA

Si ringraziano:

Commenti

La guerra non ferma il pianista ucraino Danylo Sayenko atteso mercoledì 18 maggio al Teatro Fusco
Serie C/C: la Fidelis Andria batte la Paganese e si salva