Serie D girone H 2020/21

Sorrento, Gargiulo: 'Con il Molfetta un minimo errore può essere decisivo'

17.03.2021 21:46

DI ALESSIO PETRALLA

Con tre punti conquistatoi nelle ultime due partite, il Sorrento è al lavoro per l'impegno di domenica contro il Molfetta. C'è entusiasmo in casa rossonera come conferma l’attaccante rossonero Alfonso Gargiulo: “Con un pò di maggiore attenzione potevamo strappar via un punto anche dalla trasferta di Casarano. La vittoria al cospetto della Puteolana ci ha dato maggiore fiducia ma siamo consapevoli che c'è molto lavoro da fare per riavere la continuità giusta dopo un periodo di risultati negativi”.

LA SCALA: “Il nuovo allenatore è arrivato da poco e abbiamo avuto poco tempo per lavorare assieme a lui. Finalmente in questa settimana,senza turno infrasettimanale, riusciamo ad avere più tempo per gli allenamenti e preparare bene il prossimo delicato impegno”.

LA SETTIMANA: “Abbiamo cambiato modulo con l'arrivo del nuovo tecnico ed in questi giorni stiamo curando al meglio i nuovi dettami tattici, molto simili a quelli delle passate stagioni. A livello mentale stiamo bene e siamo consapevoli che nelle ultime due gare abbiamo fatto bene ma abbiamo una gran voglia di fare risultati”.

IL MOLFETTA: “Sarà un'altra trasferta molto diffcile e va affrontata con la giusta concentrazione. In casa, i baresi hanno un buon rollino di marcia e hanno dimostrato di avere tutte le qualità per poter ambire a qualcosa di più di una semplice salvezza. All’andata vincemmo ma non fu facile, l'organico è stato ulteriormente rinforzato perciò si prospetta una sfida davvero tosta e sicuramente vorranno riscattare la sconfitta rimediata al campo Italia”.

LE INSIDIE: “Il Molfetta è una formazione molto fisica ma con grandi qualità in attacco. Mi aspetto, comunque, una partita equilibrata in cui il minimo errore può essere decisivo. Servirà attenzione e tanta concentrazione per portare a casa un risultato positivo”.

GARGIULO: “Sto bene e inizialmente speravo di giocare un po’ di più. Ora sto trovando più spazio e spero di ripagare la fiducia dell’allenatore. La prima cosa, però, è la squadra: poi viene il resto. E' scontato affermare che il mio obiettivo è quello di realizzare qualche gol in più ma ora ciò realmente conta sono i punti da conquistare. Con i risultati si esalta anche la prestazione del singolo”.

Si ringraziano:

Commenti

La Prisma Taranto liquida Ortona: 0-3 e secondo posto
Al via Monsters, tra film e talk on line