Fuori dal Campo

Gli eventi estivi dell’amministrazione Melucci, Taranto diventa “capitale dei festival”

08.07.2021 11:47

Nomi incredibili, un calendario fitto e ben 15 diversi festival per vivere intensamente i mesi della ripartenza.

È il cartellone estivo dell’amministrazione Melucci, realizzato in collaborazione con tante realtà cittadine che hanno lavorato agli eventi che, nel pieno rispetto di tutte le norme anti-Covid, accompagneranno cittadini e turisti fino ai primi giorni di ottobre.

Taranto conferma la vivacità che già lo scorso anno l’aveva incoronata tra le città più attive d’Italia, nonostante il peso della pandemia, e anche per il 2021 sarà teatro di una serie nutrita di eventi e manifestazioni. Impossibile annoiarsi nella “capitale di mare”, quindi, ribattezzata a ragione “capitale dei festival”.

Come detto, sono ben 15 i contenitori di questo tipo, cui bisogna aggiungere la stagione estiva del Teatro Comunale Fusco. Da Nancy Brilli a Enrico Brignano, da Stefano Bollani a Fabio Concato, passando per Arturo Brachetti, Roberto Vecchioni, Biagio Izzo e i Gipsy Kings, alcuni tra i nomi già noti annunciano la grande qualità del cartellone estivo, che sarà confermata da quelli altrettanto eccezionali sui quali c’è ancora riserbo.

Fino a oggi, infatti, si è già svolto con un enorme successo di pubblico e critica il “MAP Festival” (dal 18 al 30 giugno), creatura dell’Orchestra della Magna Grecia che ha messo insieme musica e architettura. È in corso, invece, il “Festival in cortile” (dal 21 giugno al 21 luglio), frutto della collaborazione con il Teatro Crest, e sta partendo in questi giorni il “Magna Grecia Festival” (dal 7 luglio all’11 agosto). Nelle prossime settimane, inoltre, partiranno il “Taranto Jazz Festival” (dal 21 al 23 luglio), il “Taranto Opera Festival” (dal 24 luglio al 9 settembre), il “Festival Giardini d’Estate” (dal 25 luglio al 15 agosto) e la stagione estiva del Teatro Comunale Fusco (dal 29 luglio al 10 settembre), già presentati alla stampa nei giorni scorsi.

A completare il cartellone, man mano che verranno presentati, saranno eventi e protagonisti del “Festival chitarristico Città dello Ionio” (dal 12 al 20 luglio), dell’“Alhambra Festival” (dal 23 luglio al 6 settembre), dell’“Orfeo Summer Festival” (dal 10 agosto al 26 agosto), del “Due Mari Wine Fest” (dal 19 al 22 agosto), del “Taranto Swing Festival” (dal 20 al 22 agosto), del “Medita Festival” (dal 2 al 5 settembre), del “Paisiello Festival” (dal 20 al 30 settembre), del “Festival della Storia Tarantina (dal 29 settembre al 3 ottobre) e del Medimex (dal 14 al 19 settembre), quest’ultimo un atteso ritorno.

«Taranto e il suo ricco cartellone estivo dimostrano che la comunità ha voglia di ripartire – le parole del sindaco Rinaldo Melucci –, senza derogare in alcun modo alle regole in tema di sicurezza sanitaria che dovremo rispettare ancora. Taranto, in tal senso, è simbolo di una ritrovata partecipazione che non comporti rischi: un dovere verso i nostri concittadini, verso i turisti che premiamo i nostri sforzi e verso tutti gli operatori del settore che, forse, hanno sofferto le restrizioni dovute alla pandemia molto più di altri».

Commenti

Taranto. Mercato: l’”affaire” portiere e la bella gioventù
Si consolida il legame tra Comune e Marina, attraverso le convenzioni che consentiranno di destinare alcune aree militari alla comunità tarantina