Lega Pro

Serie C/C: Paganese, Grassadonia 'Vittoria voluta, sofferta e combattuta'

05.12.2021 21:31



“Faccio i complimenti ai ragazzi. Una vittoria sofferta e combattuta, i ragazzi si sono sporcati. In  questo momento dobbiamo superarci e fare i punti. Volevo far parlare i ragazzi ma la società ha voluto che parlassi io. Tre punti fondamentali per raggiungere la salvezza. 

In alcuni casi la mancanza di cattiveria è costata punti. Viti, Cretella e Volpicelli quando sono arrivato io non erano i calciatori di oggi. Attraverso il lavoro i ragazzi si stanno ritrovando. Non era facile – continua Grassadonia – oggi contro una Juve Stabia che è una squadra di un altro pianeta. Tre punti che ci fanno respirare e ci fanno ben sperare per la salvezza. 

Zanini è un altro calciatore che si sta superando. Lo abbiamo inventato in difesa a destra ma non è il suo ruolo. Sistematicamente giochiamo con 6 under, molti dei quali – continua Grassadonia -non sono abituati alla pressione e alle difficoltà di questo campionato. 

Viti è un ragazzo che ha giocato poco. Non è semplice poi trovare continuità quando non giochi sistematicamente. Si è fatto trovare pronto e ha lavorato bene in settimana. Si deve continuare così sull’obiettivo di combattere contro tutti e fare punti. 

Il problema di questa squadra è che da due mesi siamo a dir poco contati. Ma il problema non sono le assenze in sé per sé. Ma il problema è anche la gestione della gara nei 100 minuti. Il dramma è la gestione settimanale quando ci riusciamo ad allenare in pochi. Il problema è la competitività in allenamento che non c’è. Noi ci alleniamo in 10-11 unità in settimana. Io sto gestendo, non sto allenando. Questa squadra – continua Grassadonia – sta facendo i miracoli. Se non si capisce questo e non si da una pacca alla spalla a questi ragazzi, non si capisce niente. Questi ragazzi stanno facendo sacrifici enormi ma non è semplice iniziare la settimana e finirla. Questi ragazzi quando scendono in campo danno il massimo. 

 

Se anche riuscissi a recuperare Murolo e Castaldo, tra la guarigione clinica e l’andare in campo c’è un mondo. Noi stiamo pagando questo. Queste sono le problematiche che stiamo vivendo da due mesi a questa parte. Schiavi è rientrato in gruppo venerdì così come Iannone. Ma nonostante ciò – conclude Grassadonia – vedo che si continuano a bersagliare i miei calciatori. Questa squadra sta facendo il massimo tra le mille difficoltà che si stanno vivendo”.    VIVICENTRO

Commenti

VIDEO Fidelis Andria, Ginestra: 'Una squadra che si deve salvare e fa due gol in casa non può prenderne tre'
VIDEO AZ Picerno, Colucci: 'Hanno lottato tutti. Vittoria più che meritata'