Taranto F.c.

Fasano, Meduri: 'Il Taranto? Se si trova in vetta un motivo ci sarà'

16.04.2021 12:03

DI ALESSIO PETRALLA

Una gara importante per entrambe le formazioni quella di domenica pomeriggio tra Fasano e Taranto che il centrocampista biancoazzurro, classe 1991, Fabio Meduri presenta così a Tutto Sport Taranto: “Una valutazione precisa sulla mia squadra è difficile da dare visto che sono qui da fine febbraio. Ho trovato una rosa in salute e forte con una grossa organizzazione. I risultati sono sotto gli occhi di tutti. Ad Andria il ko è stato immeritato visto che abbiamo avuto alcune occasioni limpide: i nostri avversari hanno segnato grazie ad un rigore dubbio. Quando si gioca per ottenere una salvezza è importante l’aspetto psicologico”.

FORMAZIONE: “Per domenica con il Tarano saremo tutti arruolabili”.

IL TARANTO: “E’ una squadra forte: se gli ionici sono primi in classifica un motivo ci sarà. Si tratta di un avversario cinico che alla prima palla gol utile ti può punire. Dovremo fare una gara attenta: non possiamo permetterci errori. Conosco poco i rossoblù visto che non avevo mai giocato prima nel gruppo H della serie D”.

LA GARA: “Come detto dovremo essere attenti: a livello difensivo siamo solidi anche noi. Però, creiamo molto e segniamo poco. Gara da affrontare con tanto rispetto perché il Taranto ha i mezzi e le qualità vincenti per stare su. Faremo la nostra partita”.

IL CAMPIONATO: “Mercoledì in medio-bassa classifica hanno perso tutte: per questo c’è un po’ di rammarico perché anche un punto sarebbe stato per noi buono. Per la conquista della salvezza c’è un gruppone di squadre con alcune di queste che deve recuperare ancora qualche partita. Si giocherò fino alla fine perché i rischi sono sempre dietro l’angolo”.

LATERZA: “Non lo conosco ma so che a Fasano è una bandiera visto che qui ha ottenuto risultati incredibili. Gli auguro il meglio ma domenica non guarderemo in faccia a nessuno”.

Si ringraziano:

Commenti

Mercato: Acquisto in prospettiva per il Grottaglie
Nuovo importante rinforzo per l'Ad Maiora