Fuori dal Campo

Giochi del Mediterraneo, Melucci: 'mai tanta centralità allo sport prima d'ora a Taranto'

20.03.2021 00:11

Melucci: «Giochi del Mediterraneo, prende forma il masterplan, mai tanta centralità allo sport prima d'ora a Taranto»

Certe parole ci ripagano di tanta fatica e ci spingono ad essere sempre più vicini ai nostri colori, in tutte le discipline sportive, che ormai portano fuori un’immagine della città nuova e più positiva.

Sono numerose le iniziative che pongono lo sport alla base della nostra idea di transizione economica, ecologica ed energetica e, dunque, di un modello di sviluppo sostenibile e in linea con l'esigenza di tornare ad essere una comunità unita e laboriosa, persino attrattiva.

Già nel 2019 lo stadio "Iacovone" aveva ricevuto importanti e rapidi investimenti, a cominciare da illuminazione e sedute conformi, per un eventuale salto di categoria degli amati rossoblù, poi abbiamo lottato tutti contro il Covid, e anche eventi meteorologici avversi. Oggi stiamo per intervenire nuovamente sul manto erboso ed è pronto il bando per la trasformazione radicale (presumibilmente per circa 18 mila spettatori) e la concessione pluridecennale dell'impianto sportivo comunale, al quale forse i tarantini sono più legati.

Dopo la consegna del nuovo campo polivalente "Di Molfetta" (già campo b dello stadio comunale) e del riqualificato "PalaRicciardi", procedono invece spediti sia il cantiere del nuovo campo di atletica leggera "Valente" (già campo scuola della Salinella) che l'adeguamento del "PalaMazzola", mentre questo mese si inaugura il nuovo campo "Paradiso" di Talsano.

Attendiamo, inoltre, il termine della zona rossa per far ripartire le forniture dei materiali ed equipaggiamenti relativi all'installazione degli 8 playground interdisciplinari di quartiere.

L'insediato Comitato Mediterraneo ha poi trasmesso alla Commissione internazionale dei XX Giochi del Mediterraneo, al Governo, al CONI e agli altri partner istituzionali il masterplan di Taranto 2026, all'interno del quale sono stati definiti gli insediamenti e i dettagli tecnico-finanziari preliminari relativi alla nuova piscina olimpionica ed al centro nautico sul Mar Piccolo.

E in questa copiosa programmazione di avvicinamento ai Giochi del Mediterraneo, come noto, rientra l'organizzazione di SailGP 2021 - Italy Grand Prix del prossimo giugno, come l'avvio dei progetti per il campo sportivo dei Tamburi e per il diamante del baseball a Taranto 2.

Insomma, il 2026 si avvicina e Taranto si farà trovare pronta.

Commenti

Verso Taranto – Casarano. Il doppio ex Bremec: “Sarà una gara tattica”
Covid-19 e Autismo. Un momento di riflessione con il soprano Bianca D’Errico