Taranto F.c. News

Portici – Taranto: 1-4. Rossoblu a valanga calano il poker

Gli ionici ribaltano il gol iniziale di Arpino andando a segno con Santarpia, Tissone, Falcone e Diaz

14.03.2021 15:32

A cura di Enrico Losito

Missione compiuta per i ragazzi di Laterza che superano in rimonta il Portici passato in vantaggio ad inizio partita con Arpino. Poi la veemente reazione tarantina con le reti del “solito” Santarpia (sempre più bomber ionico con 5 reti) e il ritrovato Tissone con le formazioni all’intervallo con il vantaggio tarantino. Nella ripresa Marsili e compagni arrotondano il risultato con le marcature dello scatenato Falcone e di Diaz per il definitivo poker rossoblu. Il Taranto consolida la vetta e ora aspetta domenica prossima allo Iacovone il Casarano per la super sfida della 22^ giornata.  

Cronaca. Il Taranto, incerottato e privo di 6 elementi tra infortuni e squalifiche, si schiera con il 4-4-2: in attacco l’inedito tandem offensivo composto da Diaz e Santarpia. Dall’altra parte il Portici si schiera con l’inedito 4-3-3: in attacco il tridente composto Onda, Prisco e De Luca. 

Il Taranto parte subito in proiezione offensiva: al 7’ angolo di Marsili per la girata di testa di Tissone che colpisce il palo. Al 17’ il Portici passa in vantaggio: Nappo calcia una punizione dalla destra per il colpo di testa di Arpino, il quale anticipa il portiere Ciezkowski insaccando 1-0. Gli ionici si riversano nella metà campo avversaria: al 25’ traversone di Ferrara dalla destra, girata di testa di Guaita con la sfera che colpisce la traversa, sulla sfera si fionda Santarpia che insacca 1-1. Quinta rete per il giovane attaccante campano. La partita è godibile: al 33’ palla gol per Prisco, l’attaccante si trova tutto solo davanti al portiere Ciezkowski ma svirgola la palla e l’azione sfuma. Il Taranto risponde poco dopo: Guaita per Diaz, il suo destro dal limite viene bloccato dal portiere Spina. Al 39’ il Taranto ribalta il risultato: staffilata dai 25 metri di Tissone con il pallone che si infila all’angolo alla destra di Spina vanamente proteso in tuffo. Al 43’ padroni di casa pericolosi: il colpo di testa di Savarise sugli sviluppi di un corner termina al lato. In chiusura di frazione i rossoblu vanno vicini al raddoppio: Guaita in ripartenza allarga a destra per Santarpia, il quale la mette al centro per l’inzuccata di Diaz con il pallone che lambisce il palo. Le squadre vanno al riposo con il Taranto in vantaggio. 

Nella ripresa gli ionici insistono: al 2’ Marsili calcia una punizione verso la porta avversaria, dopo una ribattuta della difesa campana, Tissone recupera la sfera e calcia di poco al lato. Al 5’ doppio cambio per il Portici: Nacci prende il posto di Illuminato mentre Del Gaudio avvicenda Savarise. Al 6’ assolo di Falcone: l’esterno rossoblu supera in dribbling il diretto avversario e fredda Spina con un chirurgico diagonale per la terza rete tarantina. I rossoblu non si fermano e calano il poker: Marsili calcia un corner al limite, Falcone conclude a rete, sulla sfera decisivo il tap-in vincente di Diaz che insacca. Doppio cambio per entrambe le squadre al 15’: nel Taranto escono Santarpia e Guaita, entrano Mastromonaco e Nicolas Rizzo, quest’ultimo al suo esordio in rossoblu mentre nel Portici De Luca e Grieco cedono il posto a Guadagni e Conte. Al 20’ nuovo cambio per il Taranto: Falcone cede il posto a Corvino. Al 25’ quarta sostituzione per gli ionici: Versienti prende il posto di Diaz. Malgrado il largo vantaggio i pugliesi continuano ad attaccare: Mastromonaco dal limite chiama alla parata Spina. Il Portici si fa rivedere: al 29’ Nappo calcia in area una punizione per il colpo di testa di Bisceglia che sorvola la traversa. Al 34’ altra sostituzione per il Portici:   Schiavi cede il posto a Marigliano. Al 42’ ultimo cambio per il Taranto: Marrazzo avvicenda Ferrara. Al 44’ astuto pallonetto di Nicolas Rizzo: il portiere biancoceleste Spina smanaccia in corner. 

 

PORTICI: Spina, Schiavi (34’ s.t. Marigliano), Savarise (5' s.t. Del Gaudio), Nappo, Arpino, Bisceglia, Grieco (15’ s.t. Conte), Illuminato (5’ s.t. Nacci), Prisco, Onda, De Luca (15’ s.t. Guadagni). A disposizione: Schaeper, Petrosino, Esposito,  Vitiello. All. Panico. 

TARANTO: Ciezkowski, Shehu, Ferrara (42’ s.t. Marrazzo), Rizzo G., Silvestri, Marsili, Tissone, Guaita (15’ s.t. Rizzo N.), Diaz (25’ s.t. Versienti), Santarpia (15’ s.t. Mastromonaco),  Falcone (20’ s.t. Corvino). A disposizione: Caccetta, Diaby, Matute, Serafino. All. Laterza

Arbitro: Negrelli di Finale Emilia Assistenti :  Giannetti di Firenze – Alfieri di Prato

Marcatori: 17’ p.t. Arpino (P), 25’ p.t. Santarpia (T), 39’ p.t. Tissone (T), 6’ s.t. Falcone (T), 14’ s.t. Diaz (T)

Angoli: 6-8

Ammoniti: Schiavi (P), Diaz (T), Nacci (P)

Commenti

La Puglia sarà in “zona rossa” da lunedì 15 marzo fino a martedì 6 aprile
VIDEO: Portici - Taranto 1-4, gli highlights del match