TuttoRunning

Campionati Regionali di società Cadetti e Cadette, ottimi risultati per l'Amico Cras Taranto

16.06.2021 00:43

Sabato 12 e domenica 13 giugno si sono svolti al rinnovato Campo di Atletica Bellavista di Bari i Campionati Regionali di Società delle categorie Cadetti e Cadette (under 16).

A seguito delle qualificazioni interprovinciali (BR-LE-TA), svoltesi a Lecce, si sono qualificate a partecipare alla finale regionale sia la squadra maschile che quella femminile della società L’Amico Cras Taranto rientrando entrambe nelle prime dodici società Pugliesi.

Un risultato prestigioso in quanto la società tarantina quest’anno è stata fra le poche in Puglia a portare in finale sia la squadra maschile che quella femminile.

La finale ha visto i Cadetti e le Cadette tarantine cimentarsi in buona parte delle gare in programma, molti atleti erano all’esordio in gare regionali ma hanno dimostrato una grinta e uno spirito di squadra al di sopra delle aspettative conseguendo molti primati personali che hanno portato punteggi utili alla classifica finale che ha visto l’ASD L’Amico Cras Taranto posizionarsi al quinto posto, con 7386 punti, nella classifica maschile e all’ottavo posto, con 5703 punti, in quella femminile.

Era dal 2005, quindi da sedici anni, che una squadra under 16 tarantina non otteneva la qualificazione ad una finale regionale, infatti quell’anno la società Atletica Jonica al maschile vinse addirittura il titolo regionale, di poi il buio totale a livello di squadra negli under 16 con una parentesi felice nel 2019 con un quarto posto ottenuto dalla squadra maschile dell’Amico Cras Taranto, ma nella categoria ragazzi (under 14).

Il risultato sportivo ottenuto ha un valore ancora più importante considerata la situazione emergenziale in cui i ragazzi si sono allenati e continuano ad allenarsi, in primo luogo per la pandemia che li ha tenuti fermi per buona parte del periodo di preparazione fisica ma anche per la concomitanza, da settembre 2020, della chiusura del Campo Scuola Valente per lavori, che li ha costretti ad allenarsi su pedane e piste improvvisate grazie all’ospitalità del Centro Sportivo Palafiom che con uno spirito di collaborazione encomiabile ha gentilmente messo a disposizione della società  le aree esterne libere di pertinenza della struttura che gli insancabili volontari della società dell’Amico Cras hanno allestito per le sedute di allenamento delle varie discipline in attesa del termine dei lavori al Campo Scuola e del suo pieno utilizzo da parte di tutti gli atleti tarantini.

Al maschile punti preziosissimi sono stati ottenuti da Giovanni De Cesare che nel lancio del giavellotto con la misura di 44,43 metri (763 punti) vince la gara, il figlio d’arte - il papà Marcello è stato un protagonista della stessa specialità a livello nazionale e tutt’ora si cimenta in gare nella categoria assoluti ma anche in quella master dove di recente ha ottenuto prestigiosi risultati a livello internazionale - si è cimentato anche nel getto del peso classificandosi al quinto posto.

Ottima prestazione anche per il cadetto Lorenzo Maringola che correndo i 300 ostacoli con il tempo di 44.31 (672 punti) si è classificato al terzo posto gareggiando anche nei 100 ostacoli, classificandosi al sesto posto.

Sempre al maschile si è messo in evidenza Francesco Salentino che ha fermato il cronometro sui 300 metri piani al tempo di 40.54 (642 punti) classificandosi sesto per poi classificarsi anche negli 80 metri piani al sesto posto.

Hanno infine contribuito al risultato finale i punti portati dalle buone prestazioni di Valerio Zingarelli nel salto in alto e nel salto in lungo, di Umberto Bolognino nel disco e nel peso, di Riccardo Sangiorgio nel salto con l’asta e nel salto in lungo, di Lorenzo Martemucci nel giavellotto e nel martello e Salvatore Mammana nei 1000 metri.

Fra le cadette si è distinta, nonostante un infortunio proprio alla vigilia della gara, Martina Inghingoli che con il tempo di 10.48 negli 80 metri piani (839 punti) si classifica al terzo posto per poi cimentarsi nel getto del peso con una buona prestazione rinunciando a partecipare alla gara degli 80 ostacoli.

Punti preziosi ottenuti da Giorgia Pignatelli nel salto con l’asta con la misura di 2,25 m (735 punti) classificandosi al secondo posto, per poi cimentarsi anche nel lancio del giavellotto.

Buona la prestazione di Simona Fago nei 300 metri piani con il tempo di 48.93 (517 punti) portando punti alla squadra anche nella gara di salto in lungo

A completare il punteggio finale hanno contribuito le buone prestazioni di Francesca Voltasio nel salto in alto e negli 80 piani, di Lucia Ferrara nel salto con l’asta e negli 80 ostacoli, di Bernadette Laghezza nel disco e nel martello.

Presente al campo Bellavista nelle due giornate baresi lo staff tecnico della società tarantina che per l’occasione era composto dai tecnici Danilo Diana, Grazia Corigliano, Marcello De Cesare (anche in veste di presidente della società) e Paola Valente che con la loro esperienza hanno guidato i giovanissimi atleti.

L’auspicio è quello che con il nuovo campo scuola si possano avvicinare alle varie discipline altri ragazzi che potranno essere le basi per riportare la società L’Amico Cras Taranto ai livelli delle storiche società dalla cui fusione è nata con presenze nei massimi campionati di società assoluti nazionali con atleti di livello nazionale ed internazionale.

Commenti

Taranto. Mercato: l’”affaire” portiere e la bella gioventù
VIDEO Euro 2020 Francia-Germania 1-0. Le immagini di Sky