Taranto F.c. News

Fasano – Taranto: 1-2. Successo di platino e nuovo allungo in testa

Gli ionici colgono una vittoria importante grazie alle reti di Corvino su rigore e Matute inframezzate dal momentaneo pari di Gentile

18.04.2021 17:48

A cura di Enrico Losito

Con le unghie e con i denti il successo griffato da Tissone e compagni che espugnano il “Vito Curlo” di Fasano al culmine di una bella partita equilibrata e ben giocata da entrambe le squadre. I rossoblu passano in vantaggio ad inizio ripresa grazie a un rigore guadagnato e realizzato da Corvino, all’esordio dal primo minuto in maglia tarantina. Dopo la mezzora pareggio fasanese griffato da Gentile con un eurogol dai 25 metri ma immediata la reazione degli ionici con la rete decisiva siglata un minuto dopo da Matute. Il contemporaneo pareggio del Casarano in casa contro il Molfetta permette ai ragazzi di Laterza di allungare in classifica consolidando ulteriormente la vetta.

Cronaca. Il Taranto sconta ancora numerose defezioni tra cui quelle di Ferrara e Marsili; il tecnico Laterza propone l’assetto 4-4-2 con l’esordio dal primo minuto di Corvino che affianca in attacco Diaz mentre sugli esterni agiscono a destra Matromonaco e a sinistra Falcone. Sul fronte opposto il Fasano con l’assetto tattico 3-4-3: in avanti Melillo a supportare Dellino e Dambros.

Gli ospiti approcciano bene al match: Mastromonaco dalla destra la piazza sul secondo palo, dove Diaz colpisce di testa con la sfera che termina sull’esterno della rete. Al 7’ ionici vicini al gol: imbucata di Tissone per Mastromonaco, il suo diagonale viene respinto dal portiere Suma. Al 12’ staffilata dal limite di Tissone: Suma ribatte in tuffo. Al 20’ il Fasano pericoloso: il sinistro di Dambros dal limite si spegne sul fondo. Al 28’ cambio forzato per i rossoblu: esce l’infortunato Falcone, entra Nicolas Rizzo; il Taranto si modula con il 4-2-3-1. Al 32’ conclusione di Dambos da fuori area: l’estremo ionico Ciezkowski respinge di pugno. Il Fasano spinge sull’acceleratore: Dambros dall’out mancino scodella in area per la splendida rovesciata di Dellino, Ciezkowski in tuffo si rifugia in corner. Nei minuti di recupero il Taranto vicino al vantaggio: Nicolas Rizzo con un sinistro teso colpisce il palo a portiere battuto. Finisce 0-0 un primo tempo frizzante ed equilibrato con occasioni per entrambe le squadre.

Ad inizio ripresa Corvino viene atterrato in area fasanese da Urquiza e l’arbitro decreta il penalty. Lo stesso Corvino spiazza Suma e realizza il vantaggio tarantino. I rossoblu insistono: il destro di Diaby dal limite sorvola la traversa. Il Fasano risponde con Dellino: il portiere Ciezkowski è prodigioso e salva la propria porta. Insistono i padroni di casa: Dorval penetra il area e scarica un diagonale velenoso che finisce al lato. Al 19’ prima sostituzione per il Fasano:   Giuseppe Lopez avvicenda Urquiza. Risponde mister Laterza: nel Taranto Matute prende il posto il Nicolas Rizzo, i rossoblu si modulano con il 4-3-3. Al 25’ nuova sostituzione in casa fasanese: Gentile avvicenda Dellino. Alla mezzora i padroni di casa vicini al pari: Ciezkowski respinge un tap-in ravvicinato di Giuseppe Lopez evitando la capitolazione. Al 31’ sostituzione per il Fasano: Gille avvicenda Amoruso. Al 33’ i locali agguantano il pari con un eurogol: mancino chirurgico di Gentile che si insacca sotto l’incrocio per 1-1. Il Taranto, però, torna nuovamente in vantaggio: Tissone lancia Mastomonaco che la mettein mezzo, Diaz manca la sfera ma alle sue spalle Matute al volo la insacca nel sette. Al 41’ sostituzione per il Taranto: Sheu prende il posto di Mastromonaco, gli ionici tornano con l’assetto 4-4-2. Al 49’ cambio per gli ionici: esce Corvino, entra Guaita. Non accade altro negli ultimi scampoli di gara, il Taranto conquista tre punti di platino e allunga in classifica.

FASANO: Suma, Urquiza (18’ s.t. Lopez G.), Dorval, Meduri, Lopez Petruzzi, De Miranda, Amoruso (31’ s.t. Glille), Bernardini, Dambros, Melillo, Dellino (25’ s.t. Gentile). A Disposizione: Pontent, Camara, Urruty Bourras, Taddeo, Nellar, Trovè, Lopez G. . All. Costantini.

TARANTO: Ciezkowski; Boccia, Versienti, Guastamacchia, Rizzo G., Tissone, Diaby,  Mastromonaco (41’ s.t. Sheu), Corvino (49’ s.t. Guaita), Falcone (28’ p.t. Rizzo N. [20’ s.t. Matute]), Diaz. A disposizione: Caccetta, Shehu, Gonzalez, Marrazzo, Silvestri, Serafino. All. Laterza.

Arbitro:  Gandino di Alessandria – Assistenti : Cecchi di Roma 1 – Librale di Roma 2

Marcatori: 5’ s.t. (rig.) Corvino (T), 33’ s.t. Gentile (F), 35’ s.t. Matute (T)

Angoli: 3-1

Ammoniti: Montervino (d.s. Taranto), Diaby (T), Melillo (F), Guastamacchia (T), Gentile (F)

Espulso: Montervino (T)

 

Commenti

La mia partita con il Covid
Taranto, Laterza: 'Per me una domenica difficile ed emozionante'