Fuori dal Campo

Parte “BEST TAG”, Taranto e Gabes investono su mare e sostenibilità

04.09.2021 15:56


Con il kick off meeting tra le figure istituzionali e tecniche coinvolte, tenuto in videoconferenza a Palazzo di Città, entra nel vivo il progetto “BEST TAG – Blue Economy for the Sustainable Towns of Taranto And Gabes”.

L’iniziativa, finanziata dalla Commissione Europea con 4 milioni di euro, traccia un asse tra Italia e Tunisia, rientrando nel programma di partenariati per le città sostenibili varato da Bruxelles. Beneficiari sono Taranto e Gabes, cittadina costiera della Tunisia tra i principali centri industriali del Paese, che avvieranno una serie di azioni congiunte per stimolare la sostenibilità urbana attorno alla corretta gestione delle opportunità offerte dalla “blue economy” e dalla preservazione dell’ecosistema marittimo e costiero.

Con il progetto “BEST TAG”, l'amministrazione Melucci conferma la sua grande attenzione al tema della sostenibilità, intercettando nuove risorse per accompagnare il processo di transizione e tornando a porre Taranto al centro del Mediterraneo. Complessivamente, saranno avviate 18 azioni, raggruppate in obiettivi specifici, tra le quali spiccano quelle appunto dedicate alla sostenibilità ambientale: la costruzione di una filiera di pesca eco-sostenibile, un incubatore a sostegno dei nuovi progetti d'impresa legati all’economia del mare, il monitoraggio ambientale urbano, un’agenzia per la promozione internazionale congiunta della cozza nera e del granchio blu e molto altro.

Commenti

Covid: Il bollettino della Puglia del 4 settembre. 228 casi su 16224 test. 16 nel tarantino
Assessore Adamo ad Otranto per commemorare il naufragio della 'Kater i Rades'